/ Attualità

Attualità | 20 novembre 2020, 17:32

«Sempre uniti, fin da giovani: Luciano continuerà a vivere nel cuore della sua famiglia»

La dottoressa Mauri ricorda il marito Luciano Bellan e ringrazia medici, pazienti e amici per l'affetto dimostrato in questi giorni di grande dolore

Una bella foto della famiglia Bellan - Mauri

Una bella foto della famiglia Bellan - Mauri

Riceviamo e pubblichiamo.

Fin da giovane ho avuto al fianco un grande uomo: semplice, senza presunzione, che con impegno e determinazione ha vinto guerre e raggiunto i propri obiettivi. La nostra era, ed è, un’intesa profonda, grazie all’appoggio vicendevole che ci ha sempre infuso forza e sicurezza, anche nei periodi più difficili.

Luciano era un medico che, con estrema dedizione e competenza, ha esercitato la propria professione, lasciando segni indelebili di sé. Un uomo che mi lascia tre figli meravigliosi, due nipotini che ha amato intensamente e innumerevoli bei ricordi che, ai miei occhi, lo rendono un marito eccellente; e tutto ciò nessuno me lo può togliere.

Con queste poche righe io e la mia famiglia ringraziamo tutti coloro che hanno partecipato al nostro lutto per la perdita di mio marito Luciano, che comunque continuerà a vivere in, per e con la sua famiglia.

Un ringraziamento particolare va al dottor Silvio Borrè che tanto si è adoperato per la cura del collega e amico, insieme a tutta la sua meravigliosa équipe; alla dottoressa Roberta Petrino, al professo Carlo Olivieri e a tutto il personale del Pronto Soccorso e della Rianimazione di Vercelli per le cure prestate, con dedizione e competenza. Infine, un grazie di cuore ai colleghi e amici dottori Carla Portanti, Giuseppe Sulpizio, Guglielmo Masera e Luca Amadori che, insieme alla nostra segretaria Elisa Cubito, ci hanno sostenuto in tutto, con grande impegno e umanità.

Marina Mauri

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore