/ Attualità

Attualità | 21 maggio 2020, 20:02

Banchi più piccoli e scompare l'imbuto di via Cavour: venerdì debutta il nuovo mercato

Tornano a lavorare anche gli ambulanti non alimentari. Niente percorso obbligato ma distanziamento e mascherine. L'invito del sindaco "Usate buonsenso e prudenza"

Banchi più piccoli e scompare l'imbuto di via Cavour: venerdì debutta il nuovo mercato

Un altro passo verso il ritorno alla - controllata - la normalità. Nella giornata di giovedì il Comune e le associazioni di categoria del commercio ambulante hanno firmato il protocollo per la riapertura del mercato di Vercelli.

A partire da venerdì 22 maggio, dunque, potranno tornare al lavoro anche gli ambulanti di generi non alimentari, fermi per tutto il lockdown. Anche qui, naturalmente, distanziamento, mascherine e igiene dovranno essere scrupolosamente rispettati.

"Grazie alla collaborazione di tutte le parti - spiega il sindaco Andrea Corsaro - abbiamo trovato un accordo per garantire il distanziamento attraverso la riduzione delle dimensioni degli stalli: da 7 metri, ogni esercente scende a 5,50. Abbiamo concordato le posizioni che dovranno tenere i camioncini in modo tale che la vendita avvenga solo frontalmente e con le opportune limitazioni anti assembramento".

I venditori dovranno avere mascherine e guanti, controllare che non si crei ressa e avere l'igienizzante. Analogo invito vale anche per i clienti. "Non abbiamo predisposto un percorso obbligato - spiega Corsaro - perché sarebbe stato poco funzionale per dislocazione del nostro mercato. Inoltre avremmo rischiato di creare assembramento all'ingresso ottenendo l'effetto opposto. Invito le persone a usare buonsenso e ad attuare tutte le misure che ormai ben conosciamo a tutela della salute". 

La principale novità logistica riguarda via Cavour: "Dal momento che in quella zona c'era il rischio di creare un imbuto - spiega ancora Corsaro - grazie alla disponibilità degli esercenti, che ringrazio per la collaborazione, abbiamo spostato i banchi poco lontano, lungo corso Libertà. Questa dislocazione si manterrà sicuramente per le prime settimane, intanto faremo le valutazioni del caso".

A vigilare sul regolare svolgimento del mercato, oltre alla Polizia locale, ci saranno i volontari della Protezione civile regionale e comunale, mentre anche i commercianti istituiranno la figura di responsabile del mercato. Infine, in caso estremo di inosservanza delle norme, oltre alle sanzioni di legge è stata istituita la sanzione accessoria di sospensione della possibilità di vendere.

"Raccomando a tutti il massimo della prudenza e dell'osservanza delle regole", conclude il sindaco. 

Venerdì mattina il debutto, con la speranza che tutto vada il per il verso giusto. E, agli automobilisti una raccomandazione: ricordatevi di spostare le auto nel tratto di via Gioberti che va da piazza Mazzimo D'Azeglio all'incrocio con la via del Tribunale (i divieti di sosta ci sono già, non rischiate multe e rimozioni forzate...).

fr

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore