/ Pro Vercelli

Pro Vercelli | 13 febbraio 2024, 22:16

Vicenza - Pro Vercelli 2 - 0 (Tempi bui)

La squadra di Dossena ha reagito, ma non ha mai impensierito il portiere Confente.

Mister Dossena (Lussoso)

Mister Dossena (Lussoso)

Vicenza – Pro Vercelli 2-0

Sandon (V) al 21'; Pellegrini (V) al 22'.

 

Primo tempo

Il Vicenza ha una marcia in più sulla sinistra. Costa è un esterno difficile da conmtenere. Da Costa il primo filtrante pericoloso per Ferrari, il bomber porge a Pellegrini, alto, ma non di tanto. Due minuti e Pellegrini, in sospetta posizione di fuorigioco, spara ancora alto sulla traversa di Sassi. Siamo all'11'.

Rojas serve Maggio che, in area, si accentra, supera Cuomo e spara di destro: para Confente.

Gol del Vicenza, su angolo al 21'. Batte Ronaldo, arriva Sandon da dietro e, smarcatissimo, insacca di testa. Era uno schema-trappola, e la Pro ci è cascata.

Ed è subito 2 a 0. Minuto 22. Della Morte si libera di un avversario, serve Costa che, invece di tirare, porge a Pellegrini che fa secco Sassi.

Apertura improvvisa e precisa di Rojas per Mustacchio, chiuso in corner. Rojas ci prova da limite, tiro deviato in corner da Sandon. Minuto 33.

41'. Cross di Costa, testa di Ferrari, traversa.

Replica Maggio (forse il migliore) che serve Rojas: tiro fuori dallo specchio della porta.

Iotti a Mustacchio, traversone basso, blocca Confente.

Fine primo tempo.

 

 

Secondo tempo

Dossena fa un cambio: esce Pinzi ed entra Kozlowski. Una mezza punta per un centrocampista.

Maggio ci prova dalla distanza, tro non troppo forte, sul fondo.

Pressing alto della Pro, che rischia, però, i contropiedi del Vicenza

Tre cambi nella Pro: dentro Nepi, Iezzi, Pannitteri. Escono Mustacchio, Rojas, Sarzi Puttini. Minuto 64.

Tre cambi anche nel Vicenza: dentro Rolfini, Greco, Tronchin. Escono Costa, Cavion, Pellegrini. Al 67'.

Ronaldo, terzo fallo su Iotti, primo giallo, alleluja.

Gran possesso palla e anche gran pressing della Pro Vercelli che però non riesce mai a rendersi pericolosa.

78'. Esce tra gli applausi Matteo Della Morte, il migliore del Vicenza (dopo di lui Costa) ed entr Delle Monache, in prestito dalla Sampdoria.

Parodi frana su Ferrari, che però strattona il difensore, niente penalty.

90', entra Gheza, esce Maggio.

Sei di recupero. Nulla da raccontare...

Due fiammate del Vicenza, due gol.

 

 

Formazioni:

Vicenza (3-4-1-2): Confente; Cuomo, Golemic, Sandon; Talarico (Lattanzio dall'89), Cavion (Tronchin dal 67'), Ronaldo, Costa (Greco dal 67'); Della Morte (Delle Monache dal 78'); Pellegrini (Rolfini dal 67'), Ferrari. A disposizione: Gallo, Massolo, Fantoni, Lattanzio, Greco, Proia, Rossi, Tronchin, Busato, Delle Monache, Rolfini. All. Vecchi.

Pro Vercelli (4-3-3): Sassi; Frey, Parodi, Camigliano, Sarzi Puttini (Iezzi dal 64'); Iotti, Santoro, Pinzi (Kozlowski dal 46'); Mustacchio (Pannitteri dal 64'), Rojas (Nepi dal 64'), Maggio (Ghezza dal 90'). A disposizione: Vaccarezza, Mastrantonio, Nepi, Contaldo, Gheza, Rutigliano, Casazza, Iezzi, Forte, Citi, Pannitteri, Kozlowski, Petrella. All. Dossena.

Abitro Luca Cherchi di Carbonia

Ammoniti: Frey, Pinzi, Sarzi Puttini, Maggio della Pro Vercelli. Ronaldo, Ferrari, Golemic, Delle Monache del Vicenza.

Remo Bassini

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore