/ Attualità

Attualità | 19 novembre 2022, 08:02

Pannocchia di Riso d'Oro a Giuseppe Sarasso

Agronomo di fama, ideatore di innovazione importanti nel mondo della risicoltura.

Giuseppe Sarasso

Giuseppe Sarasso

E' l'agronomo Giuseppe Sarasso il destinatario della Pannocchia di Riso d'Oro che viene consegnata oggi, sabato 19 novembre, dalla Famija Varsleisa.

La cerimonia, organizzata dal sodalizio presieduto da Pier Luigi Bruni, prende il via alle 16,30 in Seminario a Vercelli e premia uno degli studiosi di maggior fama che si sono dedicati al mondo del riso e alla sua promozione. Tronzanese di origine, classe 1950, Sarasso si è laureato con i massimi voti in Scienze Agrarie all'Università di Torino, ricoprendo poi incarichi di Capo Ufficio agricoltura alla Camera di Commercio di Vercelli e di socio conduttore, dal 1978 al 2007, dell'azienda agricola Palestro s.s. di Olcenengo.

Molte le innovazione alle quali ha lavorato nel corso della sua attività: dalle paratoie che mantengono costante il livello d'invaso nei canale irrigui a portata variabile, al sistema di controllo di altezza delle barre utilizzate in risaia per controllare il crodo. E poi ancora: l'ideazione, fin dagli anni '80 di un software per la gestione integrata tecnico-economica dell'azienda agricola, ancora oggi utilizzato. E ancora: l'avvio di progetti per lo sviluppo di tecnologie informatiche a supporto della risicoltura di precisione. Un'opera incessante volta a migliorare la qualità della produzione che ha fatto del tronzanese uno dei più importanti e apprezzati agronomi del settore.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore