/ Attualità

Attualità | 25 maggio 2022, 12:31

Servizi demografici e stato civile: numero unico e servizio più snello

Entra in funzione lo 0161 596464 con il risponditore automatico che indirizza all'operatore richiesto

Il dirigente Gabriele Ferraris e l'assessore Ombretta Olivetti

Il dirigente Gabriele Ferraris e l'assessore Ombretta Olivetti

Entra in funzione da oggi, mercoledì 25 maggio, il nuovo numero unico dei Servizi demografici e Stato civile.

Digitando lo 0161-596464 si attiva un risponditore automatico che, attraverso sette possibili opzioni, indirizza gli utenti al relativo operatore.

«Una modalità più semplice e razionale di rapportarsi con il cittadino», spiega l'assessore Ombretta Olivetti presentando le caratteristiche di questa nuova modalità di gestione di informazioni e prenotazioni.

Il messaggio vocale che viene riprodotto guida l'utente alla destinazione specifica di chiamata oppure a sottomenù con altre voci disponibili, in modo da trovare le informazioni desiderate. Le scelte possibili sono sette: Per informazioni anagrafiche e cambi di residenza digitare 1; carta d'identità elettronica digitare 2; certificati di nascita, morte, matrimonio e relative informazioni digitare 3; denunce di nascita e morte digitare 4; cittadinanze, trascrizioni dall'estero, riconoscimenti, cambi di nome e cognome digitare 5; separazioni e divorzi, pubblicazioni di matrimonio e relative informazioni digitare 6; voltura di tombe e concessioni e relative informazioni digitare 7.

«Le telefonate verranno gestite in modo molto più efficiente - assicura Olivetti - indirizzando chi chiama all'interno specifico, facendo dunque risparmiare tempo e rendendo molto più fruibile la chiamata».

Altra novità è la scelta di uniformare gli orari in cui si possono chiedere informazioni e prendere appuntamenti: per Stato civile e Polizia mortuaria (in pratica per le opzioni dal numero 3 al 7), il personale risponde dalle 11 alle 13; le prenotazioni per la carta d'identità elettronica si ricevono da lunedì a venerdì dalle 8,30 alle 10; mentre per informazioni anagrafiche e cambi di residenza occorre telefonare lunedì, mercoledì we giovedì dalle 13,30 alle 15,30 o martedì e venerdì dalle 12 alle 14.

«Negli orari in cui il servizio di collegamento diretto con l'operatore non è attivo - spiega Gabriele Ferraris, dirigente del settore - una voce guida ricorda gli orari e indirizza alle specifiche pagine del sito web comunale dove si possono ottenere informazioni e scaricare documenti».

Sempre per facilitare gli utenti, è anche attivo il servizio di prenotazione web degli appuntamenti per le carte d'identità elettroniche: «Collegandosi al sito del Comune - spiega ancora Olivetti - ciascun cittadino, in qualsiasi momento, può vedere le slot di appuntamento disponibili ed effettuare la prenotazione, scaricandosi anche i documenti che possono essere predisposti prima». L'invito dell'amministrazione comunale è comunque di prenotare con un po' di anticipo soprattutto il servizio di rinnovo della carta d'identità: «La pratica per il rilascio della Cie, la carta d'identità elettronica - spiega Ferraris - richiede 20 minuti, considerando anche il tempo necessario per l'igienizzazione dei tablet per il rilievo delle impronte digitali. I nostri due sportelli ne rilasciano dunque sei ogni ora, perciò invitiamo i cittadini a non attendere l'ultimo giorno utile per prenotare il rinnovo del documento».

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore