/ Attualità

Attualità | 20 maggio 2021, 08:33

«Una scienziata che porta il nome di Vercelli in giro per il mondo»

L'omaggio della città all'astrofisica Elena D'Onghia

«Una scienziata che porta il nome di Vercelli in giro per il mondo»

Vercelli rende omaggio a una giovane scienziata, che si è fatta strada in atenei prestigiosi, firmando importanti scoperte nel campo dell'astrofisica.

Elena D'Onghia, professoressa vercellese dell’Università del Wisconsin, è stata ricevuta in Consiglio comunale, mercoledì, su proposta del Soroptimist Club Vercelli, con il quale l'astrofisica ha collaborato attivamente per alcuni progetti scientifici rivolti alle studentesse delle scuole superiori.  Per le sue scoperte legate alle Nubi di Magellano, la scienziata vercellese e il suo team sono stati protagonisti sulla copertina della prestigiosa rivista Nature.

Accolta dal sindaco Andrea Corsaro e dal presidente del Consiglio comunale, Gian Carlo Locarni, l'astrofisica ha ricordato come «Vercelli sia la città che mi offerto importanti opportunità. Sono nata, cresciuta e ho studiato qui: essere a Vercelli è sempre un ritorno gradito».

Ad accompagnarla il papà e una delegazione del Soroptimist Club di Vercelli, guidato dalla presidente Rita Chiappa.

«Con la sua professionalità - ha detto il sindaco - lei porta il nome di Vercelli in giro per il mondo. Siamo orgogliosi di averla come cittadina: lo dico a nome dei consiglieri, della città e del Soroptimist».

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore