/ Cronaca

Cronaca | 27 maggio 2020, 09:28

"Addio Franco, collega speciale che sapevi regalare un sorriso"

Gianotti, infermiere al Sant'Andrea, è morto martedì sera mentre percorreva la strada tra Villanova e Stroppiana

"Addio Franco, collega speciale che sapevi regalare un sorriso"

Per gli amici di gioventù era Felipe, per i colleghi di lavoro dell'ospedale Sant'Andrea, Franco o Frank. E, dalla serata di lunedì, gli uni e gli altri sono accomunati dal grande dolore per la morte improvvisa di una persona apprezzata e di valore. Pier Franco Gianotti, infermiere 61enne di BorgoVercelli è morto nella sua auto, uscita di strada sulla provinciale 31 tra Villanova e Stroppiana.

leggi anche: FUORI STRADA CON L'AUTO, MORTO UN UOMO

A uccidere Gianotti è stato probabilmente un malore improvviso, a seguito del quale l'uomo ha poi perso il controllo della sua utilitaria che, uscendo di strada, si è “adagiata” lungo la riva di una risaia.

“Se ne va un pezzo del mio cuore e del mio lavoro – ha scritto sui social Monica Bessi, coordinatore infermieristico del Sant'Andrea annunciando la morte di Gianotti - come sua caposala vi chiedo di ricordarlo con tutto l’affetto e il bene che si meritava”. Un post che ha aperto la strada a moltissimi commenti. Tutti carichi di dolore per la scomparsa improvvisa di una persona simpatica, sorridente, apprezzata sul lavoro. “Un simpaticone – ricordano amici e colleghi – una persona speciale di sapeva farti sorridere”.

“Ho lavorato con lui da neo assunto il mio primo giorno di lavoro in ospedale – ricorda un collega - e lui con la sua calma e professionalità ha cercato di infondermi sicurezza e tranquillità, insegnandomi a fare il lavoro senza timore di sbagliare”.

La data delle esequie di Gianotti verrà fissata nelle prossime ore.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore