/ Pro Vercelli

Pro Vercelli | 11 maggio 2020, 10:09

Pro: addio a Carlo Bissacco, protagonista dello spareggio della monetina

Calciatore e allenatore, aveva 76 anni

Pro: addio a Carlo Bissacco, protagonista dello spareggio della monetina

Sui campi di calcio è stato una fantasiosa ala sinistra e, a carriera conclusa, un apprezzato allenatore. Il mondo del calcio e la Pro Vercelli dicono addio a Carlo Bissacco, morto a 76 anni all'ospedale di Stradella.

Originario di Basaluzzo, in provincia di Alessandria, aveva esordito nelle giovanili della Sampdoria, vincendo il Torneo di Viareggio: con i blucerchiati, appena 18enne, aveva giocato in serie A, affrontando il Milan a San Siro.

Alla Pro era arrivato nel 1968: ci sarebbe rimasto fino al 1973, disputando 123 gare e mettendo a segno 14 reti. Per tutti i tifosi della Pro il nome di Bissacco è legato agli storici spareggi del 1971, con la Biellese: era giocatore dell'undici di mister Cuscela che, al termine degli avvincenti pareggi di Novara (4-4 dopo i supplementari) e Torino (2-2), conquistarono la promozione grazie al lancio della monetina.

Bissacco era rimasto molto legato a Vercelli, dove tornava spessissimo e dove mantenuto grandi amicizie. Lascia la moglie, Luigina, i figli Luca e Matteo (tra i fondatori e anche allenatore dei Diavoletti).

 

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore