/ Attualità

Attualità | 22 marzo 2024, 15:20

Isola, arrivano 15 milioni per 80 nuovi alloggi al posto delle palazzine degradate di via Egitto

Il progetto è stato rimodulato per stare nei tempi stretti del Pnrr: le costruzioni nuove andranno in via Cena anziché in piazza Irigoyen

La zona di via Egitto oggetto dell'intervento

La zona di via Egitto oggetto dell'intervento

Arrivano 15 milioni di euro di fondi Pnrr a finanziare il piano per la qualità dell'abitare  “Isola grande", destinato alla riqualificazione abitativa e urbanistica della zona di via Egitto e via Cena, al rione Isola. Complessivamente sono 80 gli alloggi di edilizia popolare che verranno costruiti o riqualificati. «Un investimento ingente che cambierà la qualità della vita dei residenti, andando a recuperare una delle aree più problematiche della città», spiega il sindaco Andrea Corsaro.

Il progetto, nel 2021, era stato inserito dal ministero tra quelli ammissibili con una riserva relativa ai finanziamenti. Ora che i fondi sono disponibili, il Comune, attraverso una delibera assunta nella mattina di venerdì, ha rimodulato il progetto che andrà realizzato in tempi strettissimi, entro il 2026.

Per questo motivo il complesso non sarà più costruito di fronte a piazza Irigoyen ma un lotto da venti alloggi sarà realizzato su un terreno di via Cena già libero e disponibile e privo di infrastrutture e sottoservizi tecnici da spostare.

A essere demolito sarà invece, il fabbricato di 18 unità abitative di cui 9 abitate e 9 totalmente inagibili di via Egitto, al cui interno si trova il "piastrone" con i garage che, anni fa, erano stati trasformati in una discarica contenente ogni genere di materiali. La demolizione del complesso consentirà di liberare una superficie fondiaria in grado di permettere la realizzazione di 60 nuovi alloggi. Demolizione in vista, senza immediata ricostruzione, però, anche per un ulteriore immobile, all'angolo di via Cena, dove in futuro potranno essere realizzati immobili di social housing.

«La rimodulazione del progetto - spiega il sindaco - ci consentirà di restare nei tempi previsti dal Pnrr. Su questo investimento abbiamo lavorato con grandissimo impegno per conquistare risorse importanti per la città, per il rione Isola e per le persone che abitano in quella zona. Andremo a recuperare alloggi di edilizia pubblica oggi non più assegnabili perché inagibili potenziando l'offerta rivolta a persone fragili. Insieme all'investimento sulle palazzine di via Natale Palli all'Aravecchia, a quello che Atc sta facendo ai Cappuccini e al progetto Concordia Verde questo investimento è un atto concreto di attenzione verso i quartieri più periferici».

 

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore