/ Sport

Sport | 03 febbraio 2023, 08:40

Mister Crudeli in vista della trasferta a Viareggio: "Stiamo migliorando, speriamo di continuare questa salita"

Il mister di Engas Hockey Vercelli: "Viareggio-Vercelli match cult, fra due piazze con grande storia"

Roberti Crudeli, allenatore di Engas Hockey Vercelli

Roberti Crudeli, allenatore di Engas Hockey Vercelli

Roberto Crudeli, mister di Engas Hockey Vercelli, reduce dall’allenamento con i suoi ragazzi, riflette sul prossimo impegno di campionato a Viareggio, sabato 4 febbraio. Sarà una partita difficile in cui ci troveremo davanti una squadra molto organizzata con un allenatore importante. (Massimo Mariotti, ndr). Match con team preparati così bene sono sempre complicati, anche se lo stesso varrà per loro nei nostri confronti. Viareggio avrà a proprio favore il fattore campo, ma noi siamo decisi ad andare per provare a fare bottino, anche se, chiaramente, lo stesso varrà per loro. La nostra idea è chiara: stiamo migliorando sotto tutti i punti di vista, speriamo di continuare questa salita”. 

Per Crudeli, originario della Versilia, di Forte dei Marmi, si tratta anche di una sorta di ritorno a casa: “Venerdì (oggi, ndr) andrò a Forte dei Marmi, quindi sarò lì a respirare aria di casa che mi fa sempre bene. Non vedendo il mare da un po’ ne ho bisogno: come si dice in Brasile, provo della saudade (una sorta di nostalgia spirituale tipica dei brasiliani nei confronti del loro Paese quando ne sono lontani, ndr)… poi chiaramente la partita è un’altra cosa”

Vista la sana rivalità sportiva, si prevede un buon afflusso di pubblico: “Sì, credo che la partita CGC Viareggio-Vercelli sia un cult, un match di cartello perché si affrontano due squadre storiche e con un trascorso importante. Questo motiva ad aver voglia di venire a vedere la gara, considerando anche che, nel presente, entrambe sono due buone compagini”.

Il discorso si allarga alla più ampia visione d’insieme del campionato in corso: Più che vedere gli eventuali “inciampi” altrui, noi ci stiamo preoccupando di fare punti, quindi cercheremo di portare a casa questi tre, per poi vedere, più in generale, quanti riusciremo a realizzarne sino alla fine. Come ci siamo ripromessi, adesso è importante proseguire step by step, lo stiamo facendo e bisogna continuare qualsiasi cosa accada, nel bene o nel male, proponendo buone prestazioni in pista”.

Elisa Rubertelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore