/ Attualità

Attualità | 23 novembre 2022, 07:09

Chirurgia: quattro nuovi ambulatori e due interventi in diretta mondiale

La sanità vercellese investe in tecnologia, formazione e prevenzione: iniziative importanti soprattutto nel trattamento delle patologie tumorali.

Chirurgia: quattro nuovi ambulatori e due interventi in diretta mondiale

Quattro nuovi ambulatori e un palcoscenico mondiale davanti al quale, venerdì, verranno eseguiti due interventi di chirurgia oncologica che prevedono l'utilizzo di un'innovativa colonna laparoscopica.

L'Asl investe sulla struttura di Chirurgia guidata dal direttore Vincenzo Adamo che, in occasione del 33° Congresso internazionale chirurgia apparato digerente, eseguirà due interventi di chirurgia oncologica mini invasiva, seguiti dagli specialisti di tutto il mondo collegati in streaming con la sala operatoria del Sant'Andrea. Al mattino l'equipe interverrà su un paziente colpito da tumore al colon destro; al pomeriggio su uno con patologia al retto. «L'anno scorso - spiega Adamo - ci sono stati 80.000 contatti da tutto il mondo. Un'occasione per permettere di confrontarsi sulle ultime novità in fatto di chirurgia».

Nel percorso di crescita dell'attività e delle offerte, inoltre, dal primo dicembre verranno attivati quattro nuovi ambulatori: uno oncologico per l'apparato digerente, uno di endocrinochirurgia, specifico sulle patologie di tiroide, paratiroide, surrene, tumori endocrini del pancreas e dell'apparato gastrointestinale, e due che riguardano le patologie dell'apparato ano-rettale: il primo dedicato alle ecografie, il secondo alla manometria.

«L'attività chirurgica è in forte crescita - rileva la direttrice generale dell'Asl, Eva Colombo -. Nei giorni scorsi il dottor Domenico Aloj, direttore del reparto di Ortopedia e Traumatologia dell'Asl, ha utilizzato per la prima volta, durante un intervento ad un arto di un paziente, il sistema Skill Assist per spiegare, a personale medico esterno alla struttura, le tecniche di fissazione esterna circolare, uno dei procedimenti più complessi nel mondo della traumatologia».

Dell'importanza di investire su tecnologie e formazione sempre più avanzati ha parlato la direttrice sanitaria Fulvia Milano: «L'evento di venerdì è per noi un motivo di grande soddisfazione e orgoglio».

Il Congresso di Chirurgia è il più importante in Italia, e nell'ultima edizione dal vivo a Roma, nel 2019, hanno partecipato 2.000 specialisti; quest'anno vengono coinvolti 200 centri dei 5 continenti, e l'ospedale Sant'Andrea è stato selezionato per la trasmissione in diretta dei due interventi.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore