/ Attualità

Attualità | 29 settembre 2022, 08:48

Niente più auto nel primo tratto di via Laviny

Fioriere e panchine per creare nuovi spazi pedonali. Il sindaco: «Recupereremo i parcheggi con un intervento mirato in zona»

Niente più auto nel primo tratto di via Laviny

Il primo tratto di via Laviny resterà senz'auto, andando a integrarsi nel contesto dello spazio di corso Libertà dedicato al passeggio dei vercellesi. Dopo il rifacimento della pavimentazione, con la posa dei cubetti di porfido, il Comune ha posizionato due grandi cassoni con piante verdi e fiori e, prima della riapertura completa, saranno probabilmente sistemate anche un panchina e altri due contenitori di fiori e verde. Spariscono, invece, una decina parcheggi in precedenza presenti su entrambi i lati della via, davanti alla Libreria Giovannacci e alla Farmacia.

«Compenseremo gli stalli persi recuperandone altri sempre in zona», assicura il sindaco Andrea Corsaro che si sta occupando del risiko dei posti auto. «Il primo tratto di via Laviny verrà inserito nel contesto delle aree di passeggio - spiega il sindaco - ampliando gli spazi del centro dedicati ai pedoni».

Resteranno i posti auto, invece, nel tratto successivo della medesima via, dove i lavori sono tuttora in corso: tra via Dante e via Fratelli Bandiera, dopo la posa del porfido, verranno nuovamente tracciati gli stalli per le auto ripristinando la situazione attuale.

E, mentre è allo studio un piano di revisione generale dei parcheggi cittadini, dedicato soprattutto alle zone del centro interessate dai lavori del piano di rigenerazione urbana, l'amministrazione intende intervenire anche in altre zone della città con interventi mirati.

«Stiamo ragionando anche per riservare ulteriori parcheggi per i residenti della zona di piazza Massimo d'Azeglio - aggiunge il sindaco -: in questo caso l'obiettivo è di ripristinare una ventina di posteggi per residenti spariti nel corso del tempo, cercando così di andare incontro alle esigenze di chi vive in zona».

redaz

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore