/ Pro Vercelli

Pro Vercelli | 28 novembre 2021, 20:30

Scienza: «Ennesima beffa di una stagione tremenda»

Rolando: «Il lavoro è l'unica soluzione»

Scienza: «Ennesima beffa di una stagione tremenda»

«L'ennesima beffa in questa parte di stagione tremenda: oggi dopo un minuto, forse neanche, abbiamo subito gol avrebbe tramortito chiunque. Abbiamo avuto la forza di reagire di questo, nonostante tutto, faccio complimenti nostri giocatori: sono stati eroici per fare una partita di questo spessore il momento così tremendo» dichiara Beppe Scienza a margine della sconfitta contro il Padova. Il tecnico poi prosegue: «Con le parole è facile: quando si gioca e si passano questi momenti e succedono certe cose, che tramortiscono veramente un elefante, non si sono abbattuti. Hanno giocato, hanno messo in difficoltà il Padova. Nel secondo tempo, per lunghi tratti, li abbiamo messi in difficoltà».

 

Ancora l’allenatore della Pro Vercelli: «Non abbiamo creato tantissimo anche loro sono talmente forti, sono una squadra molto molto forte però a un certo punto eravamo padroni del campo: giocando bene, non avevamo tante soluzioni oggi ricambi questi per via delle assenze che abbiamo. Poi l'ennesima espulsione che ci privato di un tentativo finale. Sono molto dispiaciuto: lo so che la gente non frega niente contro le vittorie sconfitte a me personalmente invece conta la reazione e la risposta che ha dato i giocatori. Questa è una risposta che a me personalmente mi rende onorato di allenare questa squadra e questi giocatori. È un’altra brutta sconfitta da digerire».

 

I tifosi non hanno mai smesso di incitarvi?: «Sono certo di non essere amato in questo momento: me ne rendo effettivamente conto. C’è un grandissimo rispetto con questi tifosi: ci hanno sempre aiutato. Nessuno trovare, oggi sono stati strepitosi e spero che abbiano avuto in cambio quantomeno la prova di orgoglio e di amore. Era quello che chiedevano i tifosi. Onore, orgoglio e dignità: credo che oggi questi giocatori lo hanno dimostrato».

 

A dire la sua è stato poi anche Mattia Rolando. Il fantasista ha risposto alla prima domanda. Partita difficile ma non è arrivato il pareggio, come commenti?: «Abbiamo preparato la partita in una certa maniera sicuramente quel gol all'inizio ci ha cambiato le carte in tavola. Credo che abbiamo interpretato la partita nella giusta: abbiamo cercato di creare occasioni. Sicuramente Padova una squadra forte che costruita per vincere il campionato. Io credo che abbiamo comunque tenuto testa a questa squadra e sono dell'idea che con questo atteggiamento di partite ne perderemo poche».

 

Ora settimana di lavoro per la Triestina?: «Sicuramente dobbiamo cercare di continuare su questa strada. Ripartire dall'atteggiamento del proporre gioco, il lavoro è l'unica soluzione».

alessandro borasio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore