/ Attualità

Attualità | 10 settembre 2021, 15:27

Il Piemonte regge l'onda d'urto della variante Delta e resta in zona bianca

I dati confermano una tenuta complessiva anche se aumenta la percentuale di posti letto occupati in terapia intensiva

Il Piemonte regge l'onda d'urto della variante Delta e resta in zona bianca

Il Piemonte resta zona bianca per un'altra settimana, con dati più o meno stabili per quanto riguarda il numero dei nuovi casi e un aumento dei posti letto occupati nella terapia intensiva.

Il dato inviato alla Regione all'Istituto Superiore di Sanità conferma che  nella settimana 30 agosto - 5 settembre, in Piemonte, il numero dei nuovi casi segnalati risulta in lieve calo rispetto alla settimana precedente. La percentuale di positività dei tamponi resta al 2%, mentre l’Rt puntuale calcolato sulla data di inizio sintomi passa da 0.98 a 0.99.

Il tasso di occupazione dei letti in terapia intensiva passa da 2% a 4% e quello dei posti letto ordinari resta 3%. Aumentano lievemente i focolai attivi, mentre cala il numero di persone non collegate a catene di trasmissione note.Il valore dell’incidenza e il numero dei ricoveri ancora contenuti concorrono favorevolmente a mantenere la nostra regione in zona bianca.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore