/ Pro Vercelli

Pro Vercelli | 21 dicembre 2020, 12:40

Ancora un turno e poi la pausa

Il commento della sedicesima giornata del campionato di Serie C girone A

Ancora un turno e poi la pausa

Le feste si avvicinano e la Pro Vercelli, con più classica delle letterine a Babbo Natale, dovrebbe interrompere il brutto periodo che sta vivendo. Tante gare ravvicinate, molte assenze, poco riposo e tante altre insidie convivono quotidianamente con la Pro Vercelli. Salgono a cinque le sconfitte della squadra di Modesto, continuano a macinare punti le squadre allestite per un campionato d'avanguardia, ma andiamo a vedere ne dettaglio.

 

I risultati

Al termine della sedicesima giornata del campionato di serie C girone A abbiamo visto degl’importanti cambiamenti di classifica. Ad aprire la giornata, trasmessa in diretta su Rai Sport, è stata la partita tra Lecco e Pro Vercelli: 2-0 il verdetto finale. La Pro non è mai stata davvero pericolosa nel corso dei 90 di gioco, il gol capolavoro di Iocolonano ha animato un po' l’andamento del match: con la vittoria il Lecco si è portato al quarto posto in classifica, scivola la Pro che si posiziona al sesto. Pareggio a reti bianche nel match salvezza tra Giana Erminio e Olbia: le occasioni più grandi avvengono tutto nel secondo tempo. Montesano lascia i padroni di casa in 10 e regala un rigore per gli ospiti, sul pallone va l’ex Pro Ragatzu che però, dagli undici metri, sbaglia. Punto prezioso per le due squadre in piena zona Playout. Torna a vincere la Carrarese in casa nel match contro l’Albinoleffe: è Infantino, al minuto 57, a trovare la rete del vantaggio e regalare ai suoi l’ottava vittoria stagionale. Grande passo in avanti in classifica dei toscani che si posizionano, in solitaria, al terzo posto con 28 punti. Finisce 1-1 la partita tra Piacenza e Pergolettese: Figoli, al ventesimo, porta in vantaggio gli ospiti. Reagisce il Piacenza che, a pochi muniti dalla fine del match, sfrutta l’occasione con Babbi e trova il prezioso gol del pareggio. Altro 1-1 si registra a Livorno nel derby toscano tra Livorno e Lucchese: Flavio Bianchi, attaccanti scuola Genoa, porta in vantaggio la Lucchese su rigore al minuto 38. Al minuto 64 è Parisi, del Livorno, a trovare la rete del definitivo pareggio: al termine del match, la Lucchese resta ultima in classifica ed il Livorno resta fuori dalla zona Playout. Match di botta e risposta quello andato in scena tra Grosseto e Como: gli ospiti per 4 volte di fila si sono portati avanti e per 3 volte i toscani hanno siglato il pareggio. Ad aprire le danze per i lombardi è stato Ferrari, Cicconi ha realizzato una fondamentale doppietta e Gabrielloni – su rigore – ha trovato il gol vittoria. Simeoni prima, Boccardi e Sersanti sono i tre marcatori che hanno portato per tre volte di fila il Grosseto al pareggio. Dopo la vittoria di carattere, il Como si posiziona al secondo posto con 31 punti totali. Continua invece il momento magico del Renate che, contro la Pistoiese, si impone per 2-1: Possenti e Maistrello regalano il momentaneo 2-0 che viene, però, ridimensionato dal gol di Cesarini (in piena zona Cesarini). 11 vittorie, 35 punti, primo posto in solitaria ed una differenza reti di +13: questo è il rullino di marcia della società lombarda. Pareggia l’Alessandria in casa contro la mina vagante Pro Sesto: ad aprire le danze e portare in vantaggio i Grigi è il solito Eusepi ma è Palesi – su rigore – a realizzare la rete del definitivo pareggio. Con il punto conquistato l’Alessandria pareggia i punti della Pro ma si posiziona, per via dello scontro diretto, sopra la formazione guidata da Mister Modesto. Pareggio a reti bianche tra Novara e Pro Patria. Esce sconfitta la Juventus U23 in trasferta a Pontedera: 2-1 il risultato finale. Catanese porta in vantaggio i padroni di casa, Brighenti su rigore trova il pareggio dei bianconeri ma è poi Piana, al minuto 86, a regalare la settima vittoria ai suoi.

Alessandro Borasio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore