/ Cronaca

Cronaca | 05 dicembre 2017, 00:28

"Ennesima tragedia sul lavoro. Si poteva evitare?"

INCIDENTE MORTALE A BIANZE': LA CGIL CHIEDE CHE SI FACCIA CHIAREZZA

"Ennesima tragedia sul lavoro. Si poteva evitare?"

Si chiamava Naim Macak e aveva 43 anni l'operaio della ditta Gammastamp morto lunedì sul lavoro. L'incidente è avvenuto mentre stava effettuando un intervento di manutenzione su un impianto sito all’interno dello stabilimento Gammastamp di Bianzè. 

leggi anche: INCIDENTE MORTALE ALLA GAMMASTAMP

E, mentre le cause dell’incidente sono ancora tutte da ricostruire, la FIOM CGIL ha chiesto alla Procura di attivarsi immediatamente per verificare l’accaduto e - a fronte di resposanbiltà accertate - annuncia l'intenzione di costituirsi parte civile. 

"La Camera del Lavoro di Vercelli e della Valsesia - si legge in una nota a firma di Ivan Terranova, segretario terrritoriale della Fiom Cgil - esprime il proprio cordoglio per la morte del lavoratore, e, unendosi alla sollecitazione per la verifica delle responsabilità, esprime la propria vicinanza alla famiglia e ai lavoratori dell'azienda, colpiti dal grave lutto". 

"Basta morti sul lavoro. Fatti come questi non devono più accadere" è il monito lanciato dalla CGIL, che annuncia, per martedì, una giornata di sciopero.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore