/ Attualità

Attualità | 29 marzo 2024, 17:32

Processione delle Macchine confermata: orari, percorso e tradizioni

Dalle 20,30 il corteo con gli storici gruppi statuari che raffigurano la Passione.

Le operazioni di trasferimento delle Macchine sono iniziate nel pomeriggio

Le operazioni di trasferimento delle Macchine sono iniziate nel pomeriggio

E' iniziato nel tardo pomeriggio il trasferimento delle Macchine dalle chiese delle Confraternite alla basilica di Sant'Andrea da dove, alle 20,30, partirà la Processione delle Macchine.

Secondo le previsioni meteo la pioggia concederà una tregua, consentendo a Comune e Arcidiocesi di dar corso alla tradizionale processione del venerdì santo.

Portate dai confratelli, dai volontari della Protezione civile, dai Vigili del Fuoco e da alcune associazioni, le Macchine, i giganteschi gruppi statuari che raffigurano la Passione, tornano a sfilare per Vercelli, accompagnate da fedeli, autorità e mondo della Chiesa. Una manifestazione di fede che si tramanda da secoli e che venne codificata nel 1833 dall'allora arcivescovo Alessandro D'Angennes.

Confermato il percorso già utilizzato nelle edizioni post covid: dalla basilica, le Macchine imboccheranno via Brighinzio, piazza Sant' Eusebio, piazza D’Angennes, via Duomo, via Gioberti, piazza Cavour e via Galileo Ferraris: dalle 18 vige giùà il divieto di sosta con rimozione forzata mentre, dall'inizio della processione, sarà vietata la circolazione. Le Macchine che sfilano sono «Gesù nell’orto degli ulivi», della Confraternita di Santa Caterina; seguono «Gesù alla colonna» (San Sebastiano), «L’incoronazione di spine» (San Bernardino), «La Flagellazione» (Santo Spirito), «Ecce Homo» (Sant’Anna), «Gesù sulla croce» (Sant’Antonio Abate), «Gesù morto» (Santo Spirito), «L’Addolorata» (San Vittore) e «La Crocifissione», custodita in cattedrale. L’arcivescovo monsignor Marco Arnolfo trasporta invece la reliquia della croce, seguito dai rappresentanti delle istituzioni, del volontariato cattolico e dai fedeli. 

 

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore