/ Sport

Sport | 06 dicembre 2023, 11:39

Velo Club Vercelli: 50 anni di passione e una stagione di ottimi risultati

La fotogallery della festa di fine anno.

Velo Club Vercelli: 50 anni di passione e una stagione di ottimi risultati

Tempo di bilanci per il Velo Club che, domenica 26 novembre, ha chiuso l'anno con la festa al ristorante Lago degli Amici a Casalrosso. Un appuntamento di rito che da anni rappresenta una vera e propria festa di chiusura dell’anno ciclistico per lo storico sodalizio presieduto dal patron Venio Trebaldi.

Festa perché in occasione di questo ritrovo, oltre a fare il riepilogo della stagione appena conclusa, vengono premiati i più meritevoli tra gli atleti e le atlete del Velo (meriti sportivi e umani) e viene tracciato il programma delle attività dell’anno successivo.

Festa anche perché si è festeggiata la stagione del 50° anniversario dalla fondazione del club, che ha visto i colori del Velo onorare la ricorrenza con una presenza in gara costante e abbondante da gennaio a ottobre, portando a termine il programma di partecipazioni e organizzazioni previsto alla vigilia per festeggiare alla grande questo traguardo storico.

Tra i 70 partecipanti alla giornata, quasi tutto l’organico del Velo Club Vercelli, la dirigenza al completo ed alcuni ospiti speciali come il presidente dell’ente Acsi Novara (ente di appartenenza del Velo) Alberto Filippini con la moglie Marisa e la giudice di gara Samanta Coltella, i membri delle famiglie Colli e Damagino, i tesserati scomparsi recentemente e ricordati con un lungo applauso, e la signora Vetri, moglie del compianto Mario Vetri, per tanti anni dirigente e poi sponsor della società vercellese.

Dopo i saluti di rito di un emozionato presidente Trebaldi il direttore sportivo Luigi Vitali ha “raccontato” l’anno sportivo 2023, elencando le partecipazioni e i tanti successi, individuali e di squadra, conseguiti dal Velo Club, e ha chiamato sul palco i premiati della squadra per meriti speciali: i dirigenti accompagnatori Claudio Greguoldo, Giorgio Rapegia e Piero Sanzone, i giovani ciclisti Mattia Sanzone e Fabio Flores (vincitori in 2 di 10 classifiche di categoria), Massimiliano Muraro e i reduci da gravi infortuni sulla bici Silvia Coda e Giorgio Vettori.

Poi spazio le premiazioni dei vincitori delle varie gare societarie organizzate dal Velo nel corso dell’anno: Gabriele Schianta (miglior scalatore), Francesco Tambone (gara in linea), Matteo Bergamin (cronometro), Valeria Ubertino (classifica donne), Giuseppe Vella (classifica a punti), Francesco Tambone/Matteo Bergamin (cronometro a),  Matteo Bergamin (campione sociale 2023), Gianfranco Zacchi (classifica over 60).

Dopo la consegna di un cappellino ricordo a tutti i tesserati presenti e di un pensiero floreale a tutte le donne, è stato dato a Venio Trebaldi il regalo da parte di tutta la squadra, essendo proprio in questi giorni il 78° compleanno del presidente.

Infine, al termine del pranzo, come sempre di ottimo livello, è arrivata la torta con la foto della premiazione di squadra della 4ª vittoria consecutiva del circuito Alpi SuperPrestige Tricolore, e la foto di rito in divisa all’esterno del ristorante Lago degli Amici.

La consueta lotteria ricca di premi, tra cui una bici, messi in palio dai numerosi sponsor della società, ha concluso la lunga giornata di festeggiamenti del Velo Club Vercelli.Ora un breve periodo di riposo, coincidente con le festività natalizie, precederà l’apertura delle attività societarie del 2024 con la fase dei tesseramenti, visite mediche e stesura dei calendari eventi della prossima stagione.

Una stagione che vedrà lo storico sodalizio rosso/blu schierarsi al via del suo 51° anno di attività nuovamente con il tricolore sulle divise per il 5° anno consecutivo, come società ciclistica di riferimento del panorama amatoriale vercellese.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore