/ Cronaca

Cronaca | 02 dicembre 2023, 13:19

Spaccio: controlli a tappeto in piazza Antico Ospedale, nelle scuole e nella zona di piazza Mazzini

Denunce e segnalazioni alla Prefettura anche di giovanissimi studenti.

Spaccio: controlli a tappeto in piazza Antico Ospedale, nelle scuole e nella zona di piazza Mazzini

Negli ultimi dieci giorni, grazie al lavoro coordinato del personale delle Volanti della Polizia di Stato, e agli interventi capillari della Squadra Mobile, sono state sequestrate numerose dosi di sostanza stupefacente pronta all’uso o appena commerciata, per un totale di più di 100 grammi tra marjuana e hashish, e centinaia di euro, frutto dell’attività illecita di spaccio.

Lunedì 20 novembre, tre uomini pakistani di 42, 31 e 29 anni, sono stati sorpresi nella parcheggio di piazza Antico Ospedale con involucri contenenti quello che gergalmente viene chiamato “fumo”. A seguito della perquisizione e di un approfondito controllo, i tre sono stati segnalati al Prefetto per detenzione, al fine dell’uso personale, di sostanza stupefacente.

Nella medesima serata, la medesima zona è stata protagonista dell’intervento degli uomini dell’Ufficio prevenzione generale e pubblica sicurezza che, a seguito di controllo su un gruppo di ragazzi, hanno trovato 3 grammi di marjuana e hashish su una diciannovenne di origine kazaka, anch’essa segnalata al Prefetto.

La mattina del 29 novembre, il personale della Squadra Mobile e della Squadra Volante ha denunciato un 22enne italiano trovato in possesso di 46 grammi di hashish, materiale per il confezionamento e la pesatura dello stupefacente. Il traffico illecito interrotto dagli agenti della Questura aveva base nell’abitazione del giovane, dove sono stati altresì sequestrati centinaia di euro suddivisi in banconote di piccolo taglio, provenienti dall’attività di spaccio e altri elementi comprovanti l’attività.

Il 30 novembre gli agenti delle volanti hanno setacciato il parco di piazza Mazzini, dove hanno fermato e controllato due ragazzi pakistani che, alla vista delle forze dell'ordine, avevano cercato di allontanarsi rapidamente. Gli stessi, perquisiti sul posto, sono stati trovati in possesso di circa 20 grammi di hashish, banconote di piccolo taglio e materiale per il confezionamento.

Grazie all’intuito degli operatori e ad alcune informazioni acquisite nell’immediatezza, gli agenti hanno intercetto il presunto pusher, da cui uno dei due aveva acquistato la sostanza due giorni prima. Due dei tre soggetti pakistani venivano denunciati all’Autorità giudiziaria per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, mentre il terzo, in possesso di una dose minore, veniva segnalato al Prefetto.

Il primo dicembre, nel corso di un servizio finalizzato alla repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti negli istituti scolastici, condotto alla scuola superiore “Francis Lombardi” di Vercelli, personale della Squadra mobile con l’ausilio dei cinofili segnalava al Prefetto due ragazzi di 15 e 17 anni, trovati icon alcuni grammi di hashish. L’attività, voluta e pianificata in collaborazione con il dirigente scolastico, sottolinea l’importanza del modello di cooperazione inter istituzionale.

Sempre venerdì mattina, la sezione antidroga della Squadra Mobile ha segnalato al Prefetto un altro giovane a San Giacomo Vercellese, che aveva cercato di occultare all’interno delle proprie scarpe da ginnastica, a loro volta nascoste sotto il passaruota di un camper, 11 grammi di hashish.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore