/ Politica

Politica | 05 maggio 2023, 19:10

Soumaila Diawara, poeta, scrittore ed attivista politico originario del Mali e rifugiato politico al Circolino dell'Isola

Presenterà il suo ultimo libro "Le cicatrici del porto sicuro - Diario di un sopravvissuto".

Soumaila Diawara, poeta, scrittore ed attivista politico originario del Mali e rifugiato politico al Circolino dell'Isola

Domenica 7 maggio Soumaila Diawara, poeta, scrittore ed attivista politico originario del Mali e rifugiato politico in Italia presenterà il suo ultimo libro "Le cicatrici del porto sicuro - Diario di un sopravvissuto."

Partendo dalla sua esperienza personale di esule costretto a lasciare il Mali per motivi politici nel 2012, detenuto nella strutture libiche, naufragato nel tentativo di arrivare in Italia, fa luce sui paradossi e sulle tragedie di chi è costretto a migrare per salvarsi la vita.

"La decisione di pubblicare questo libro nasce dalla volontà di rendere testimonianza diretta della realtà disumana che centinaia e migliaia di donne, bambine, bambini e uomini vivono in quel luogo che va oltre l'orrore che è la Libia, nella speranza di poter incidere anche in minima parte nell'opinione nazionale e internazionale, che per la maggior parte ancora è cieca e sorda alle richieste di aiuto. Un libro documentario con foto e video delle condizioni disumane in cui versano le persone sull'altra sponda."

L'evento si svolgerà al Circolino dell'Isola (via Trieste, n. 2 - Vercelli)

Ore 12,30 pranzo a menù fisso (16,00 € a persona). 

A seguire, dalle ore 15,00 incontro con l'autore (ingresso gratuito).

Per il pranzo è necessaria la prenotazione telefonando al 349.1282131

Comitato Vercelli Antifascista e Antirazzista

Comunicato

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore