/ Sport

Sport | 26 marzo 2022, 22:37

Engas Hockey Vercelli sconfitta per 3-2 in trasferta a Sandrigo

La squadra di Punset paga la panchina corta con l'assenza di Maniero e la precaria condizione di Brusa

I saluti finali fra Telea Medical Sandrigo ed Engas Hockey Vercelli (screenshot dalla diretta streaming di FISRTV)

I saluti finali fra Telea Medical Sandrigo ed Engas Hockey Vercelli (screenshot dalla diretta streaming di FISRTV)

Engas Hockey Vercelli perde in trasferta a Sandrigo per 3-2. Partita correttissima, quasi senza falli da ambo le parti, e veloce. Nel primo tempo, HV era riuscita a recuperare lo svantaggio inziale di una rete, chiudendo meritatamente in vantaggio per 1-2. Nella seconda frazione il Sandrigo prevale senza rubare nulla: nelle prime fasi porta molta pressione arrivando al pareggio e, cinque minuti dopo, segnare con Cacau la rete che vale la partita. Da segnalare la panchina cortissima dell’Engas questa sera: Ojeda e Maniero indisponibili e con Brusa in pista non al meglio. Per il Sandrigo si tratta di una vittoria molto importante per cercare di evitare i play out, mentre HV resta a 32 punti, al momento ottava in classifica, con il Grosseto alle calcagna distanziato di due punti. 

Si torna in pista già mercoledì 30 marzo alle 20.30, questa volta al Palapregnolato del rione Isola con l’Engas che ospiterà il Valdagno. 

Primo tempo: i minuti iniziali scorrono con le due compagini impegnate a studiarsi. La prima occasione è per gli ospiti: Tataranni serve Mattugini ma quest’ultimo non aggancia. A stretto giro, Pallares trova Cacau solo davanti a Verona: si tratta di una netta occasione per il Sandrigo, su cui il portiere dei bicciolani prevale. Sempre Verona, poco dopo, si supera su Garcia Bielsa. Su una ripartenza, ancora Garcia crossa per Pallares che va al tiro dalla destra: di nuovo il portiere vercellese nega la rete ai veneti con un riflesso felino. Su immediato cambio di fronte, Zucchetti tira bene, Bernardelli risponde altrettanto. Poi, doppia chance nella medesima azione per HV con Tataranni e Moyano. Segue una fase in cui le due squadre manovrano, ma senza riuscire a portare particolari ansie alle difese avversarie. Da segnalare uno spavento per capitan Tataranni, colpito in testa da un forte tiro del compagno Zucchetti: fortunatamente solo qualche secondo di preoccupazione, il materano si rialza. Poco dopo, la partita si sblocca: Pallares dalla destra mette in mezzo  all’area una pallina d’oro per l’accorrente Pozzato che insacca al volo l’1-0. Poi, Sisti effettua una girata da posizione centrale, Bernardelli para. Ancora Pozzato impegna da lontano Verona che si distende per respingere. Quando mancano poco più di quattro minuti al termine della prima frazione, HV pareggia: Sisti, da dietro la rete di Bernardelli, serve Tataranni a centro area che, con freddezza e precisione, manda la pallina nell’angolino per l’1-1. Poco dopo, bella combinazione fra il capitano e Brusa che non riesce a capitalizzare la robusta occasione. Vercelli continua a premere e Tataranni coglie un palo. A poco più di trenta secondi dalla prima sirena, sempre Tataranni viene steso: è rigore. Lo stesso numero 8 dell’Engas si incarica della battuta e realizza di potenza il sorpasso: siamo 1-2, punteggio con cui si va a riposo. 

Secondo tempo: Sandrigo subito vicino al pareggio con Das Neves. Poco dopo, Pallares serve Cacau che si gira velocemente e tira, Verona devìa. A seguire, Garcia si mangia un gol. Su contropiede, Cacau passa Pallares, con Mattugini a chiudere. Poi, Cacau serve Das Neves, ma Verona è reattivo. Ancora Garcia si ritrova a tu per tu con Verona che para ancora. Il pareggio del Sandrigo giunge a premiare la tanta pressione portata con un tocco al volo di rapina di Cacau. Pochi istanti dopo, lo stesso Cacau serve Garcia sotto la porta di Verona che chiude la saracinesca. Dopo qualche minuto, sul fronte opposto Moyano effettua un bel taglio giungendo a conclusione, Bernardelli interviene senza problemi. Al quattordicesimo, il Sandrigo va in vantaggio: Pozzato arpiona la pallina su contropiede e va immediatamente al tiro: una bellissima conclusione che fulmina Verona alla sua sinistra e vale il 3-2. HV reagisce con un cross di Sisti per Moyano, il cui tiro viene neutralizzato da Bernardelli. Sandrigo ha poi una chance con Gavioli, ma Verona para. Pochi istanti dopo, lo stesso Gavioli serve Das Neves solo davanti all’estremo difensore di HV che compie un miracolo. Poi, Zucchetti ci prova da lontano, trovando Bernardelli pronto. A seguire ottimo contropiede veloce fra Pozzato e Garcia con Verona a negare la rete al Sandrigo. Su azione piemontese, Tataranni crossa per Moyano che tira sopra la traversa. A seguire, Pozzato è solo davanti a Verona ma non colpisce. Quando manca un minuto al termine del match , di nuovo Tataranni subisce fallo in area, Davoli fischia il rigore. Il capitano va sul dischetto ma tira basso e Bernardelli chiude lo specchio della porta. Immediatamente dopo, HV insidia, sempre con Tataranni e poi con Zucchetti, la porta avversaria. Finisce così: 3-2 per il Sandrigo.

TABELLINO

Telea Medical Sandrigo: Bernardelli fra i pali, Poletto (C), Pallares, Garcia Bielsa, Cacau, Das Neves, Pozzato, Gavioli, Menin, Cocco. Allenatore: Franco Vanzo. Engas Hockey Vercelli: Verona in porta, Tataranni (C), Zucchetti, Mattugini, Moyano, Brusa, Sisti, Pasciullo. Allenatore: Sergi Punset

RETI

1°T: - 8’37 Pozzato (Sandrigo) 1-0; - 4’22 Tataranni (HV) 1-1; - 0’33 Tataranni (HV), R 1-2 2°T: - 16’49 Cacau (Sandrigo) 2-2; - 11’24 Pozzato (Sandrigo) 3-2

ARBITRI: Luca Molli e Andrea Davoli

COMPUTO FALLI FINALE: Sandrigo 5, HV 4

CARTELLINI BLU: nessuno

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore