/ Politica

Politica | 04 febbraio 2021, 17:37

Dago: «Nell'ambulatorio di Scopa il medico si vede dallo scorso luglio. E' ora che l'Asl intervenga»

Interrogazione del consigliere regionale su un problema che coinvolge gli anziani abitanti di numerosi centri della Valsesia e della Valsermenza

Dago: «Nell'ambulatorio di Scopa il medico si vede dallo scorso luglio. E' ora che l'Asl intervenga»

Dallo scorso luglio non hanno più visto il medico che, due volte alla settimana, doveva presentarsi nell'ambulatorio del paese per le visite, le prescrizioni e quant'altro. E dopo più di sei mesi e vari tentativi infruttuosi di riavere il servizio, adesso i residenti del territorio che comprende Scopa, ma anche Carcoforo, Alto Sermenza, Boccioleto, Rossa, Balmuccia, Scopello, Piode, Pila e Rassa sono sul piede di guerra. 

Così, dopo aver sollecitato l'Asl, hanno avviato una petizione da inviare anche al ministero della Salute e, intanto, il consigliere regionale Angelo Dago (Lega) si farà carico del loro problema con un'interrogazione regionale a risposta immediata. L'obiettivo è avere chiarimenti sui disagi che interessano l’ambulatorio dove il medico di base non si presenta più dal luglio dello scorso anno.

«E questo – spiega il consigliere Dago – a fronte di un servizio che nei mesi precedenti veniva garantito con cadenza bisettimanale, per una comunità che comprende anche i comuni di Carcoforo, Alto Sermenza, Boccioleto, Rossa, Balmuccia, Scopello, Piode, Pila e Rassa. Il sindaco di Scopa, a nome anche dei suoi colleghi, ha già inviato una lettera all’Asl di Vercelli per chiedere conto di questa mancanza non più tollerabile, in un territorio dove molti sono i pazienti fragili, gli anziani e quelli affetti da patologie croniche. Contemporaneamente - aggiunge Dago - è stata promossa una petizione popolare per chiedere che il medico torni a garantire la sua presenza nell’ambulatorio a lui assegnato. E’ stata quindi mia prerogativa quella di portare la questione in consiglio regionale per chiedere quali iniziative il direttore generale dell’Asl di Vercelli vorrà mettere in campo per risolverla nel più breve tempo possibile».

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore