/ Attualità

Attualità | 28 febbraio 2024, 17:09

Un torneo e un corso di Bridge

Forse non tutti sanno che il Bridge è una disciplina sportiva a tutti gli effetti e che esiste una Federazione Italiana Gioco Bridge affiliata al CONI e che con regolarità si disputano Campionati del Mondo, Campionati Europei e Olimpiadi

Un torneo e un corso di Bridge

Forse non tutti sanno che il Bridge è una disciplina sportiva a tutti gli effetti e che esiste una Federazione Italiana Gioco Bridge affiliata al CONI e che con regolarità si disputano Campionati del Mondo, Campionati Europei e Olimpiadi.

E forse non tutti sanno che Vercelli, in un recente passato, ha saputo esprimere giocatori che hanno conquistato allori internazionali di grande portata.

Primi fra tutti Adriano Abate e Fabrizio Morelli che hanno costituito una coppia che ha raccolto risultati prestigiosi, compreso un Titolo Europeo e hanno portato la squadra di Vercelli a militare per vari anni nella massima divisione nazionale.

In quegli anni l’Associazione Pro Vercelli Bridge ebbe un periodo di grande sviluppo che purtroppo andò scemando a poco a poco, complici le nuove mode dei giochi elettronici e la scarsa propensione dei giovani ai giochi di carte.

Anche se è certamente riduttivo e poco significativo definire il bridge ‘un gioco di carte’, per la varietà e molteplicità delle situazioni che si possono creare al tavolo e il fascino delle soluzioni che ogni giocatore è in grado di trovare con la propria personalità e il proprio bagaglio tecnico.

Ultimo Presidente dell’Associazione è stato Piero Zanoni, recentemente scomparso, che ha cercato con tenacia e grande senso d’associazionismo di tenere viva l’attività; ma l’ormai esiguo numero di partecipanti ha determinato la fine di una storia bella, ricca di soddisfazioni ma che si è lentamente spenta.

E proprio per ricordare Piero Zanoni, i bridgisti vercellesi, supportati in modo splendido dai figli e con la collaborazione degli amici del Circolo del Bridge di Casale Monferrato, stanno organizzando per il giorno 23 giugno 2024 un grande torneo a coppie nella bellissima cornice del Castello di Desana.

I bridgisti vercellesi, i pochi irriducibili rimasti, frequentano i circoli vicini, Biella, Casale e Novara, dove vi è ancora un buon numero di appassionati che tengono viva l’attività.

E proprio grazie alla iniziativa del vicino Circolo Biellese Bridge sta partendo una iniziativa, che a Biella è già stata realizzata con successo, di un corso di Bridge gratuito per docenti, ma non riservato esclusivamente e quindi aperto a tutti coloro che fossero interessati, nell’ambito del progetto federale Bridge a Scuola, per l’insegnamento del Bridge a Scuola, nelle Università e Associazioni Universitarie, e di aderire al Percorso per le Competenze Trasversali e l’Orientamento.

Considerata la vocazione formativa del corso, il percorso verterà sull’apprendimento delle regole fondamentali del gioco del bridge e perseguirà lo scopo di potenziare ed affinare nei partecipanti abilità sociali, comunicative e linguistiche, assertività, comportamenti e atteggiamenti che si manifestano a livello sia personale sia relazionale.

Il corso gratuito di 10 lezioni di due ore ciascuna sarà tenuto da un insegnante iscritto all’Albo Nazionale della Federazione Italiana Gioco Bridge.

Per gli insegnanti che parteciperanno al corso, al termine verrà rilasciato un attestato di partecipazione dal Comitato Bridge Piemonte valido come attività di formazione e aggiornamento.

E’ un tentativo per rilanciare in città una attività che si è fermata ma che per tradizione e contenuti merita questo tipo di sforzo, auspicando una positiva risposta di persone interessate.

comunicato

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore