/ Politica

Politica | 20 aprile 2023, 12:47

«Provvedimenti responsabili, che guardano alla tutela, alla prevenzione e alla solidarietà»

Carlo Riva Vercellotti, Consigliere regionale di Fratelli d’Italia e Presidente della Commissione Bilancio al termine della seduta che ha licenziato il bilancio di previsione 2023-2025.

Carlo Riva Vercellotti

Carlo Riva Vercellotti

“Un bilancio coraggioso, quello appena approvato in aula, che ancora una volta riesce a concentrarsi sui settori strategici della nostra regione guardando con equilibrio allo sviluppo ma anche alla tutela, alla prevenzione e alla solidarietà. 

Un bilancio in cui non vengono aumentate le tasse e non vengono tagliati i servizi, dove viene data una risposta alla crescita della nostra regione e si investe sulle fragilità, sugli ultimi, sui disabili e sui disoccupati. Un bilancio dove si continua nella politica del risanamento dei conti.” Lo dichiara Carlo Riva Vercellotti, Consigliere regionale di Fratelli d’Italia e Presidente della Commissione Bilancio al termine della seduta d’aula nella giornata di ieri che ha licenziato il bilancio di previsione 2023-2025.

“La drammatica situazione finanziaria ereditata continua a condizionare le nostre scelte ma è indubbio che abbiamo imboccato la strada giusta - continua Riva Vercellotti, che elenca alcuni dei tanti provvedimenti inseriti in bilancio -  Abbiamo aumentato le risorse per l’assistenza agli alunni con disabilità, per la promozione della lingua dei segni, per gli studenti con disabilità uditiva. Abbiamo incrementato il sostegno alle scuole paritarie e abbiamo raddoppiato le risorse a favore di progetti per la tutela materno-infantile e quelli per la promozione e valorizzazione dei piani di invecchiamento attivo. Tra i capitoli di bilancio aumentati ci sono anche i fondi per i cantieri di lavoro per disoccupati over 58 e il fondo regionale a sostegno dei disabili. In materia di politiche ambientali sono quasi 53 i milioni di euro messi sul programma della qualità dell'aria con progetti quali, ad esempio, l'ammodernamento del trasporto pubblico locale; 26 milioni di euro sono stati destinati alla tutela e valorizzazione delle risorse idriche e ancora circa 9 milioni di euro sono stati stanziati per il contrasto al cambiamento climatico e agli interventi di bonifica dell'amianto.

Sullo sport, tengo a ricordare i 6 milioni sull’impiantistica sportiva che andranno ai comuni piemontesi e poi ancora ulteriori investimenti su commercio, cultura e turismo col rifinanziamento della legge sull’offerta turistica, il sostegno alle nostre Pro loco e alle associazioni, anche combattentistiche che promuovono cultura e turismo oltre che l’impegno nella protezione civile, argomento quest’ultimo che vedrà il rifinanziamento a favore dei volontari dei vigili del fuoco, del soccorso alpino e la stabilizzazione degli operai forestali. 

Certo, avremmo voluto fare ancora di più - conclude Riva Vercellotti - Non abbiamo aumentato le tasse ma il nostro obiettivo resta di ridurle come abbiamo fatto ad inizio legislatura sul bollo auto. Avremmo voluto fare più investimenti, anche nella sanità, ma il fardello delle centinaia di milioni di euro che dobbiamo ogni anno destinare al pagamento delle rate di debito e il conseguente obbligo giuridico e ancor prima morale nei confronti delle generazioni che verranno, ci impone serietà, equilibrio e responsabilità”.

comunicato

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore