/ Arte e Cultura

Arte e Cultura | 14 dicembre 2021, 12:41

"Storia della lauda": il nuovo volume di Matteo Leonardi

Venerdì in Villa Paolotti la presentazione del libro che raccoglie ricerche e analisi dello studioso gattinarese

La copertina del volume

La copertina del volume

Viene presentato venerdì 17 dicembre, nella sala conferenze di Villa Paolotti, alle 21, “Storia della Lauda”, ultimo volume di studi letterari firmato dal gattinarese Matteo Leonardi: un’opera finanziata dall’Università di Torino e pubblicata dall’editore belga Brepols, all’interno della collana “Epitome musical”.

La "Storia della Lauda" è un corposo volume che si occupa della poesia spirituale, popolare e colta, accompagnata da musica, dalle origini all’età moderna. Le 500 pagine del volume ripercorrono la storia di un genere letterario-musicale di amplissima e plurisecolare fortuna, ma di cui mancava ancora uno studio storico-tematico specifico. Alla lauda si sono dedicati autori celeberrimi (da Francesco d’Assisi, con il suo Cantico di frate Sole, a Lorenzo de’ Medici) e scrittori di estrazione popolare di cui non si è conservato neppure il nome, le cui rime sono state raccolte in centinaia di laudari manoscritti, attraverso tutto il Medioevo.

Le laude hanno espresso le passioni spirituali di generazioni di uomini e donne: di colti mistici e di chierici ma anche delle masse popolari, riunite in movimenti e confraternite, rappresentando uno straordinario esempio di letteratura inclusiva, capace di dare voce anche a culture marginali, dalla spiritualità laica a quella femminile.

La storia della lauda s’intreccia a quella del teatro e della musica: le laude sono state cantate, diffondendo la pratica e la conoscenza del canto monodico e poi della musica polifonica tra il popolo non acculturato; dalle laude sono nate sacre rappresentazioni (alcune delle quali vive ancora oggi vicino a noi: da Romagnano Sesia a Sordevolo), una forma di teatro religioso popolare vivace e fortunatissimo.

La Storia della lauda è il sesto libro di Matteo Leonardi, che si aggiunge ai precedenti volumi di saggistica (dagli studi danteschi e sulla mistica francescana alle edizioni di Iacopone da Todi e Bonvesin da la Riva), di narrativa (i Detti e fatti dei figli del deserto) e di manualistica scolastica, con gli editori Mondadori, SEI, D’Anna e LaScuola. 

«Sono particolarmente felice – commenta il sindaco Maria Vittoria Casazza – di presentare un un’opera letteraria così importante scritta da uno studioso gattinarese. Matteo con questo ultimo lavoro, ci regala uno studio completo sulla storia della lauda, di questo genere letterario che nasce come preghiera di lode al Signore, alla Vergine e ai Santi, con uno stile lirico e meditativo, ma con un tono volutamente familiare perché destinato al popolo».

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore