/ Politica

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | 28 maggio 2019, 19:51

Tiramani, Cortopassi, Pozzolo: «Ora avanti con Corsaro»

«I VERCELLESI DOVRANNO SCEGLIERE TRA RESTARE COSI' O IL RILANCIO DELLA CITTA'»

Cortopassi, Tiramani, Pozzolo

Cortopassi, Tiramani, Pozzolo

L'analisi del voto a 24 ore di distanza da parte dei vincitori. C'è ancora di mezzo un ballottaggio, però, tutto da combattare.

La guerra non è né finita né vinta, lo sanno benissimo.

Non può che essere soddisfatto Alberto Cortopassi, segretario provinciale di Forza Italia: alle Europee il suo partito a Vercelli ha registrato il voto più alto di tutto il Nord Italia, ossia il 10,9 per cento; e alle Comunali, va al ballottaggio Andrea Corsaro.

«Al di là della soddisfazione per le Europee, direi che tutto è andato secondo le previsioni» dice (e noi confermiamo: prima del voto, Cortopassi aveva ipotizzato il ballottaggio con Corsaro attestato sul 40 e la Forte sul 25. Aveva anche ipotizzato un buon piazzamento delle liste civiche di Scheda e dei SiAmo Vercelli, ma con percentuali un po' più basse. «Soprattutto Scheda mi ha sorpreso», ammette).

E adesso? «Andiamo al ballottaggio con Andrea Corsaro sfruttando l'onda del momento che, per onestà, va detto è soprattutto l'onda della Lega».

Veniamo al segretario provinciale della Lega per Salvini, Paolo Tiramani: «Siamo contenti per essere arrivati al primo turno, sapevamo benissimo che tanto elettorato che alle Europee e alle Regionali ha votato per la Lega poi alle Comunali ha dato il proprio voto alle liste civiche. Andiamo al ballottaggio dicendo ai vercellesi una cosa semplice: se vi va la città così com'è votate Maura Forte, se invece auspicate un'inversione di tendenza votate per Andrea Corsaro».

«Alessandro Stecco in Regione aver conquistato Quarona, roccaforte “rossa”, grazie al successo di Francesco Pietrasanta, ottima persona che milita da tanti anni nella Lega».

È andata bene soprattutto per il partito della Meloni qui a Vercelli: 1,60 cinque anni fa, 6,20 adesso. Non solo: Diego Marchetti, sebbene a capo di una lista civica, è il primo cittadino di Cigliano.

«Certo, Fratelli d'Italia ha ottenuto un risultato al di là di ogni rosea previsione. Siamo andati benissimo anche a Trino, siamo andato molto bene a livello provinciale. Alle Comunali, addirittura, abbiamo migliorato il risultato nonostante le liste civiche» esordisce Emanuele Pozzolo, segretario provinciale di Fratelli d'Italia.

«E ora – dice ancora Pozzolo - dobbiamo solo fare un raffronto: da una parte l'amministrazione della città di questi ultimi cinque anni (inutile che mi soffermi perché è sotto gli occhi di tutti) e dall'altra parte l'amministrazione, che è stata di assoluta competenza, dei dieci anni a conduzione Andrea Corsaro».

«Tutto è nato da un gruppo di persone che si sono impegnate e che ringrazio. Ora proseguiamo il cammino al fianco di Andrea Corsaro: in tempo non sospetti avevamo detto che era la scelta migliore che si poteva fare, e questo lo si è visto al primo turno».


rb

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore