/ Cronaca

Cronaca | venerdì 17 agosto 2018, 11:57

Botte e minacce a uno studente: denunciati cinque "buttafuori"

AVREBBERO PICCHIATO UN RAGAZZO DANNEGGIANDO ANCHE UN DELICATO DISPOSITIVO MEDICO

Era partito come un diverbio relativo a presunte irregolarità fiscali ed è finito con un pestaggio costato la denuncia a cinque addetti alla sicurezza di BorgoVercelli, finiti nei guai con le accuse, in concorso tra loro, di minaccia, lesioni, violenza privata, esercizio arbitrario delle proprie ragioni e danneggiamento.

A sporgere denuncia, dopo aver rimediato lesioni guaribili in dieci giorni, uno studente ventiduenne, che, lo scorso il 18 febbraio sarebbe stato vittima delle percosse dei cinque. Per di più il ragazzo avrebbe ha anche subito il danneggiamento di una costosa apparecchiatura medica applicata alla gamba e necessaria per il monitoraggio di alcuni valori critici per la sua salute.

Al termine degli accertamenti, nei giorni scori i carabinieri di Robbio hanno denunciato cinque persone: C.C., 53 anni nato a Biella e residente a Candelo; G.A. 31 anni, albanese residente a Galliate; H.A. 27enne marocchino residente a Borgomanero; L.D.M. 29 anni nato e residente a Novara; G.I. 33enne romune residente a Vercelli. I primi quattro risultano anche gravati da pregiudizi di polizia.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore