/ Santhiatese

Santhiatese | 21 novembre 2023, 07:08

Cinque murales raccontano la Santhià della musica e della Via Francigena

Collaborazione tra il Comune e l'Accademia delle Arti e del Muro dipinto di Legro.

Cinque murales raccontano la Santhià della musica e della Via Francigena

L'Accademia delle Arti e del dipinto di Legro sbarca a Santhià con un progetto ribattezzato “Acqua, Terra, Riso e Sapori e antichi suoni di una provincia a colori”. Cinque grandi murales realizzati da altrettanti artisti, per raccontare il connubio antico dei due elementi riconosciuti per l’economica turistica, commerciale, storica e culturale della città sulla Via Francigena: la musica e il riso declinati nei colori con lo sfondo delle risaie secondo le interpretazioni di Ennio Cobelli e Corrado Michelatti (di Santhià); Jessica Spagnolo (di Torino); Dolores Chinea (di Borgo d’Ale) e Liliana Averono (di Caselle).

A presentare il progetto il sindaco di Santhià, Angela Ariotti, Renzo Bellardone, consigliere con delega al Turismo, Fabrizio Morea presidente dell'Accademia delle Arti, Moreno Folino, wall cladding, degli artisti presenti e con la conclusione di Davide Gilardino, presidente della Provincia di Vercelli.

“Accademia delle arti e del muro dipinto”, di Legro ‘Orta, ente no profit presieduto da Morea, su incarico dell’amministrazione, ha realizzato la prima fase dell’idea maturata tempo fa da Bellardone. Soddisfazione per il risultato raggiunto, benché nella sua fase iniziale, è stata espressa dal sindaco Angela Ariotti, che ha sottolineato come l’amministrazione comunale abbia creduto nel proposito di valorizzare Santhià anche attraverso un intervento artistico di grande spessore come quello che ha occupato per lungo tempo i cinque artisti coinvolti nell’operazione”.

«Un esperimento ben riuscito - ha detto nel suo intervento Morea - che vedrà la luce entro la primavera del prossimo anno con l’installazione dei dipinti su grandi spazi del campo sportivo comunale. Ora inizia la ricerca di sponsor che vorranno legare il proprio nome ad uno o a tutti i dipinti realizzati».

Nel corso della conferenza stampa sono intervenuti anche il vice presidente di Coldiretti Vercelli- Biella, Livio Rigazio che ha patrocinato il progetto, e Moreno Folino, di More Grafica, che ha illustrato la nuova tecnica di trasferire sui muri i cinque quadri utilizzando l’alta definizione fotografica. L’incontro si è chiuso con l’intervento del presidente Gilardino che ha espresso il plauso della Provincia per iniziative come quella di Santhià «che riconfermano la necessità di continuare a promuovere il rilancio turistico e culturale dell’intero territorio vercellese. Un territorio ricco, da una parte di beni artistici e storici, e dall’altra motore di iniziative culturali di ottimo livello che possono diventare ulteriore spinta allo sviluppo commerciale e produttivo».

Bellardone, ha raccontato il percorso dall’incontro con Morea avvenuto qualche anno fa insieme all’artista Ennio Cobelli in quel di Miasino sul lago d’Orta dove si erano portati quadri per una Mostra che poi sarebbe in toto arrivata a Santhià. «In quell’occasione, di fronte ai Muri dipinti di Orta, ero stato immediatamente folgorato dall’idea, immaginata come la via per proporre i vari elementi che connotato Santhià, città sull’acqua delle risaie e città della Musica: l’acqua, il riso, la musica! Dopo diversi incontri ad Orta avvolti dallo scenario delle immagini riprodotte sui muri del cinema conosciuto da tutti si è rafforzata l’idea della valorizzazione e promozione del territorio santhiatese attraverso i colori delle nostre ricchezze ed attraverso le opere di artisti, come noi, innamorati del territorio».

Il sindaco Angela Ariotti in apertura di conferenza ha aperto il cuore all’idea che aveva già abbracciato e con parecchio sentimento ha espresso il riconoscimento per il lavoro fatto e la speranza di una veloce realizzazione anche attraverso la collaborazione delle nostre attività che con una collaborazione otterrebbero pure il vantaggio della promozione.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore