/ Cintura di Vercelli

Cintura di Vercelli | 10 gennaio 2023, 08:12

BorgoVercelli resta senza medico. Il sindaco: «Serve una soluzione subito»

Al momento non ci sono professionisti disponibili ad aprire l'ambulatorio del paese.

BorgoVercelli resta senza medico. Il sindaco: «Serve una soluzione subito»

Niente medico di famiglia, almeno per ora, per BorgoVercelli. Anche il centro alle porte del capoluogo, dopo il pensionamento del dottor Giovanni Scarrone, sconta il problema della mancanza di professionisti già registrato nei centri della media e alta Valsesia.

«Venerdì 30 dicembre, insieme al sindaco di Villata, ho incontrato la direzione generale dell’Asl per manifestare la preoccupazione per la situazione che si è venuta a creare - spiega il sindaco Mario Demagistri -. Siamo stati ricevuti dal direttore generale Eva Colombo e dal direttore di distretto, Germano Giordano. Purtroppo non esiste una normativa che obblighi un medico di base a fare ambulatorio in una determinata località, ma è una propria libera scelta. Pertanto se il medico decide di fare ambulatorio a Vercelli e non vuole spostarsi, nessuno glielo può impedire, in quanto il rapporto tra Asl e medico è un rapporto regolato da un contratto tra soggetti a partita Iva, per cui l’Asl non può imporre nessun tipo di orario e tantomeno il luogo di lavoro. Ho chiesto di intervenire con la formula del medico a gettone, ma mi è stato risposto tassativamente che non è possibile».

L'Asl ha confermato che, da settembre, ci sarà un medico a tempo pieno per entrambi i paesi, ma è evidente che in questi nove mesi i disagi saranno molti, soprattutto per le persone anziane. Nel frattempo la situazione si è parzialmente sbloccata per Villata - che per tre giorni la settimana riuscirà ad aprire l'ambulatorio - mentre BorgoVercelli resta in difficoltà. 

«Finora ho voluto attendere pazientemente delle risposte senza alzare polveroni, sono cosciente delle difficoltà che tutti gli enti pubblici affrontano per la mancanza di personale - aggiunge Demagistri - ma se una soluzione è stata trovata per Villata, ora pretendo che si trovi anche per BorgoVercelli: molte persone anziane non possono gestire le ricette attraverso il telefono o andare a Vercelli tutte le volte che hanno bisogno di una ricetta».

redaz

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore