/ Scuola

Scuola | 02 dicembre 2022, 10:31

Nelle parole del marito Maurizio Nasi la commozione ed il sentito ricordo di Paola

Alla cerimonia di intitolazione della palestra dell’Istituto Tecnico Agrario “G. Ferraris” alla professoressa Paola Di Carlo Nasi - La commemorazione è stata preceduta da un torneo di pallavolo tra le rappresentative di diversi istituti superiori di Vercelli

Nelle parole del marito Maurizio Nasi la commozione ed il sentito ricordo di Paola

Si è svolta durante la mattinata del 29 novembre la cerimonia di intitolazione della palestra dell’Istituto Tecnico Agrario “G. Ferraris” alla professoressa Paola Di Carlo Nasi, ex campionessa di pallavolo nonché docente di scienze motorie presso l’istituto.

Alla cerimonia erano presenti: la dirigente scolastica dell’Istituto di Istruzione SuperioreGalileo Ferraris Cinzia Ferrara, l’ex docente dell’istituto e consigliere provinciale Lella Bassignana, il delegato CONI provinciale Laura Musazzo in rappresentanza dell’UfficioScolastico Provinciale, il vice sindaco del Comune di Vercelli e assessore alle opere pubbliche Massimo Simion, il presidente della Provincia di Vercelli Davide Gilardino, il consigliere provinciale per l’edilizia scolastica Pier Mauro Andorno nonchè sindaco di BorgoD’Ale, Daniele Boschetti delegato provinciale della Federazione Italiana Pallavolo comita toterritoriale Sesia-Ticino-Tanaro e il governatore del Panathlon di Vercelli Agostino Gabotti che ha consegnato alla dirigente “La carte dei doveri del genitore dello sport”.

Nelle parole del marito Maurizio Nasi la commozione ed il sentito ricordo di Paola, che aveva fatto della palestra della scuola il luogo di lavoro in cui riusciva a coltivare la propria passione per lo sport unita a quella per l’insegnamento. Paola di Carlo aveva iniziato ad insegnare al termine dell’attività agonistica, che l’aveva vista portare la compagine vercellese Olimpia Volley fino alla promozione in serie A.

La commemorazione è stata preceduta da un torneo di pallavolo tra le rappresentative di diversi istituti superiori di Vercelli, vinto dal Cavour: “Non si tratta di una competizione, ma di una collaborazione per un evento in amicizia tra ragazzi di diverse scuole” ha puntualizzatola dirigente dell’Istituto Cinzia Ferrara, che ha anche sottolineato come la scuola abbia aderito al progetto ministeriale “Studenti Atleti di Alto Livello” il cui obiettivo promuovere concretamente il diritto allo studio e il successo formativo anche di questi studenti.La targa commemorativa, situata appena prima dell’ingresso della palestra, è stata scoperta dalla dirigente insieme alla nipote di Paola, la piccola Giorgia, davanti agli occhi delle autorità convenute e dei commossi famigliari della professoressa Di Carlo Nasi.Contestualmente, Maurizio Nasi ha consegnato alla dirigente alcuni libri scritti da Paola che verranno collocati nella biblioteca dell’Istituto.

La cerimonia di intitolazione si è conclusa con un piccolo buffet organizzato dalla sede dell’istituto alberghiero “Sergio Ronco” di Trino, appartenente all’IIS “G. Ferraris”.

comunicato

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore