/ Attualità

Attualità | 01 ottobre 2022, 07:03

Aism: mele della ricerca per un mondo senza sclerosi multipla

Volontari in piazza per la tradizionale manifestazione di raccolta fondi

Aism: mele della ricerca per un mondo senza sclerosi multipla

La sclerosi multipla colpisce principalmente i giovani. Delle 130 mila persone con SM in Italia, infatti, il 10% sono bambini e il 50% ragazze e ragazzi sotto i 40 anni. Non solo, la sclerosi multipla è la prima causa di disabilità neurologica nei giovani adulti dopo i traumi. Non si conoscono ancora le cause della malattia e non esiste ancora la cura definitiva.

Non serve dire altro per capire l'importanza di continuare a informare, sensibilizzare e raccogliere fondi per garantire e potenziare i servizi destinati alle persone con sclerosi multipla, in particolare i giovani, e per sostenere la ricerca scientifica.

Per questo, come ogni anno, da venerdì 30 settembre a martedì 4 ottobre – giornata del Dono Day - i volontari dell' Associazione Italiana Sclerosi Multipla, tornano nelle piazze di tutta Italia con La Mela di AISM, evento promosso sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica.

 Con un gesto semplice, ognuno di noi può contribuire a raggiungere l'obiettivo di sconfiggere la sclerosi multipla facendo così qualcosa di grande per tante persone. La Sezione di Vercelli di AISM sarà presente in molte piazze e sarà affiancata da volontari di Associazioni che hanno dato la loro disponibilità per questo evento benefico: Alpini, Bersaglieri, Carabinieri, Croce Rossa, Finanzieri, Pro-Loco. Le nostre postazioni saranno a Vercelli (presso supermercati, parrocchie, ospedale Sant’Andrea, clinica Santa Rita, corso Libertà) e in Comuni della Provincia: Asigliano, Bianzè, Borgo d'Ale, Cigliano, Crescentino, Livorno Ferraris, Moncrivello, Pezzana, Saluggia, San Germano, Santhià, Trino. 

Già da ora, a fronte di una donazione di 10 euro, è possibile prenotare il proprio sacchetto da 1,8 kg di mele rosse, verdi o gialle, telefonando alla Sezione AISM di Vercelli, n° 347.1844683.


redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore