/ Arte e Cultura

Arte e Cultura | 13 marzo 2021, 10:20

Le mille e una storia del Lagrangia

Il nuovo libro degli Ex Allievi

Le mille e una storia del Lagrangia

È uscito il nuovo volume dell’Associazione Ex Allievi del Liceo Ginnasio ‘Lagrangia’ di Vercelli: il volume dal titolo “Le mille e una storia del Lagrangia” presenta, storie e racconti nel 25° anniversario della ricostruzione dell’Associazione (1995-2020), ora presieduta dalla Prof.ssa Graziella Cannagallo (già allieva, docente, preside).

L’anno di ritardo a causa del Covid-19 non intacca la bellezza di un volume che risulta finemente illustrato da fotografie a colori dello storico edifico di via Carducci e soprattutto composto da 25 testimonianze scritte da svariati frequentatori, come studenti e talvolta professori, di un’istituzione celebre in tutto il mondo grazie ad alcune figure carismatiche che hanno mosso i primi passi da intellettuali proprio nelle aule austere dagli alti soffitti. Molti ‘personaggi’ han voluto lasciare qui la propria testimonianza come ad esempio Sergio Givone (filosofo e romanziere di fama internazionale), Bruno Marzi (critico e fotografo rock), Francesco Brugnetta (animatore culturale poliedrico), Gian Luigi Caron (poeta e narratore), Matteo Bertone (cartoonist e fumettista), Jolanda Restano (scrittrice per l’infanzia) e Mirko Romano (che proprio al Lagrangia dedicò il libro d’esordio ‘Sul significato della fiamma di una candela’ per Rizzoli), nonché alcune gustose trovate a opera di Lunetta Lo Cacciato (scrittura digitale), Viola Rango (graphic novel) e Piera Malinverni con Giammarco Santamaria (dialogo intergenerazionale).

Insomma il testo complessivamente è ricchissimo di aneddoti, curiosità, ricordi, esperienze che possono interessare tutti i Vercelli, anche chi non ha mai messo piede al liceo, in quanto rappresentano un pezzo di vita largamente condiviso tra amici, genitori, conoscenti, persino al di là delle mura locali, perché il liceo Classico (non solo il Lagrangia) a tutti insegna proprio questo: a essere cittadini del mondo, a portare aventi quegli insegnamenti di pace, amore, libertà, cultura che Greci e Latini hanno manifestano per primi già migliaia di anni fa.

Guido Michelone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore