/ Politica

Politica | 25 settembre 2020, 16:29

"Siamo il partito dei sindaci e della concretezza": nuovi ingressi in Fratelli d'Italia (che sogna di diventare il primo in città)

Tra i tesserati Alberto Cortopassi, Simone Boglietti Zaccone e un drappello di sindaci (da Pane a Mazzeri, da Gilardino a Camandona)

Foto di gruppo con il coordinatore regionale Fabrizio Comba

Foto di gruppo con il coordinatore regionale Fabrizio Comba

"Il partito dei sindaci e della concretezza": Emanuele Pozzolo usa queste parole per descrivere il percorso che Fratelli d'Italia ha avviato sul territorio vercellese e che ha portato all'ingresso di un consistente drappello di amministratori locali e di esponenti politici di lungo corso. Per molti di loro si tratta di un "ritorno alle origini", dopo la diaspora conseguente alla fine del Pdl e la situazione di transizione vissuta da Forza Italia.

La lista dei nuovi tesserati parte da Alberto Cortopassi (fino allo scorso luglio coordinatore provinciale di Forza Italia), prosegue con Simone Boglietti Zaccone (ex capogruppo di Forza Italia in Consiglio comunale a Vercelli) e comprende una pattuglia di sindaci della pianura vercellese: Daniele Pane (Trino), Raffaella Oppezzo (Costanzana), Davide Gilardino (Ronsecco), Giovanni Mazzeri (Pertengo con la vice Gabriella Caprioglio), Massimo Camandona (San Giacomo Vercellese), Maria Grazia Ennas (Stroppiana), Carlo Borgo (Tricerro), e Gian Paolo Baietti (Rovasenda).

Molti di loro hanno alle spalle una lunga esperienza nella guida dei rispettivi comuni. "E il fatto che abbiano aderito a Fratelli d'Italia - dice l'assessore regionale Elena Chiorino - dimostra che riconoscono nel nostro partito la capacità di essere vicino alle persone, di essere pragmatico, operativo, di saper dare risposte alle istanze dei territori".

Una fase di crescita che Pozzolo e Cortopassi intendono "esportare" anche in Valsesia, attualmente regno incontrastato della Lega. "Ma sia chiaro - precisano entrambi - che i rapporti con la Lega Vercelli Valsesia e con l'attuale segreteria sono ottimi. Ognuno fa la sua strada con l'obiettivo di far crescere un centro destra unito e forte".

A inquadrare politicamente l'operazione sindaci è il parlamentare biellese Andrea Delmastro, punto di riferimento nazionale anche per i vercellesi. "Siamo la forza aggregante del centro destra - dice - l'unico partito che è cresciuto ovunque anche in queste recenti elezioni regionali e l'unico ad aver sempre presidiato la casa della destra mentre i nostri alleati avevano sbandamenti verso il Pd renziano o verso i grillini. Se oggi Lega e Forza Italia sono tornati alla casa comune del centro destra è perché Giorgia Meloni l'ha presidiata, tenendo fede ai valori e alle linee politiche da seguire".

Da qui l'appello del parlamentare: "Dopo gli amministratori, mi rivolgo agli elettori: fate crescere un partito dove ci sono linee politiche chiare, coerenti e trasparenti. Fratelli d'Italia ambisce a diventare il primo partito anche in città".

fr

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore