/ Cronaca

Cronaca | 03 giugno 2019, 14:50

Carabinieri in festa: l'orgoglio della divisa e il servizio alla collettività

CERIMONIA APERTA ALLA POPOLAZIONE PER IL 205° ANNIVERSARIO DI FONDAZIONE DELL'ARMA

Carabinieri in festa: l'orgoglio della divisa e il servizio alla collettività

Sarà celebrato mercoledì 5 giugno, alle 10,30, nella caserma “Gunu Gadu” di via Salvatore Vinci 3, il 205° Annuale della fondazione dell’Arma dei Carabinieri.
Alla celebrazione, che avrà inizio alle ore 10,15 e sarà aperta al pubblico, saranno presenti le autorità e le più alte cariche istituzionali, civili e militari della Provincia.
Grazie alla disponibilità delle direzioni scolastiche, saranno presenti diverse scolaresche, a corollario di un “percorso di legalità” che vede impegnata l’Arma durante l’anno nell’organizzazione di incontri nelle scuole e in più progetti di collaborazione con gli studenti delle scuole della provincia.
Nella circostanza: sarà schierata una Compagnia di Formazione, costituita da una rappresentanza di militari del Comando Provinciale Carabinieri di Vercelli e del Gruppo Carabinieri Forestale; saranno presenti le rappresentanze dell’Associazione Nazionale Carabinieri, delle associazioni combattentistiche e d’arma e i gonfaloni della provincia e di molti Comuni del vercellese; dopo un breve intervento del Comandante Provinciale, Ten. Col. Andrea Ronchey, saranno consegnati alcuni riconoscimenti ai militari che si sono particolarmente distinti in operazioni di polizia giudiziaria.

Come tradizione, la ricorrenza si svolgerà con una breve ma solenne cerimonia militare, momento di celebrazione dei sentimenti e dei valori che ispirano l’agire quotidiano delle donne e degli uomini dell’Arma, ma che rappresenta anche un importante momento di riflessione per valutare l’attività svolta ma soprattutto per trarre nuovi stimoli e perfezionare progetti, sempre tendenti a migliorare il servizio che viene reso alla popolazione.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore