/ Cronaca

Cronaca | 22 aprile 2019, 19:38

"Profanazione frutto di una mente indemoniata"

NOTA MOLTO DURA DEL PARROCO DI ROASIO DOVE E' STATA DIVELTA E RUBATA LA STATUA DELLA MADONNA

"Profanazione frutto di una mente indemoniata"

"Solo la mente indemoniata poteva offendere ed insultare Dio e la sua Madre. Ci rimane riparazione, la faremo nel tempo stabilito. La profanazione di Venerdì Santo contro la Madonna rivela chiare intenzioni profanatorie". In una nota carica di amarezza, don Jarek Dobkowski, il parroco di Roasio San Maurizio, commenta il danneggiamento avvenuto venerì sera fuori dalla chiesa della frazione dove è stata divelta e rubata una statuetta della Madonna.

leggi anche: VANDALI IN AZIONE DURANTE IL VENERDI' SANTO

"Chi è contro Dio, chi odia Dio cerca di colpirlo laddove è più grande il suo amore - scrive il sacerdote -. Ha colpito la Madre di Gesù nel giorno del Suo grande lutto. Immaginabile. E un sacrilegio gravissimo ed incredibile. Il furto sacrilego contro l'Alddolorata nel giorno della passione di Gesù. Non è coincidenza, il furto doveva colpire nel cuore, doveva insultare Dio, Gesù e la Madre Santissima; tale perversione può essere solo chi è nella mano del Maligno". 

 

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore