/ Basket

Basket | 23 novembre 2023, 10:00

Pallacanestro Femminile Vercelli, a Biella una sconfitta che brucia (63-61)

Le assenze e un calo di tensione nel terzo quarto hanno condizionato la gara.

foto archivio

foto archivio

CAMPIONATO SERIE B - Girone di qualificazione – 5^ giornata

 

Mercoledi 22 novembre 2023 – Biella – Palestra Salesiani – ore 21,00

 

Basket Femminile Biellese - Pallacanestro Femminile Vercelli 63-61

(Parziali: 15-16; 30-32; 52-44; 63-61)

 

Tabellino PFV: Bassani 5; Acciarino 4; Bracco 16; Bouchefra 9; Buffa 10; Coralluzzo 9; Gentilini; Deangelis 8; Chillini; Leone G. Allenatore: Gabriele Bendazzi; ass. all.re Andrea Congionti.

 

Una PFV sfortunata ed incompleta torna da Biella sconfitta di misura per 63-61, dal Basket Femminile Biellese nel recupero infrasettimanale della 5^ giornata di andata del girone di qualificazione.

Le vercellesi anche in questa occasione non erano al completo, avendo dovuto scontare le assenze, oltreché della lungodegente Ansu, anche di Bertelegni, Sara Leone e Sarrocco, che hanno indebolito non poco la squadra ai rimbalzi.

Nonostante questo, però, la PFV si è battuta assolutamente alla pari delle avversarie per tutto l’incontro, dimostrando che in questa serie B ci può stare e può competere senza soggezione contro un gruppetto di squadre del suo stesso livello.

A Biella le vercellesi si sono comportate bene, disputando una buona partita, macchiata soltanto da un calo di tensione nel terzo periodo che, alla resa dei conti, è risultato decisivo.

Nei primi due quarti, infatti, le squadre si sono equivalse, con parziali identici di 15-16 per il risultato di metà gara di 30-32, in grande equilibrio.

Nel terzo periodo, invece, si registrava l’improvviso calo di rendimento delle ospiti, con Biella che - con un parziale di +10 (22-12) - riusciva a scappare in avanti, chiudendo a tre quarti gara sul 52-44.

Alcuni errori banali al tiro in casa PFV hanno agevolato la fuga delle padrone di casa e, di fatto, consegnato la vittoria alle laniere.

Ma le ragazze di Bendazzi e Congionti non si sono arrese: con grande determinazione, nell’ultimo periodo, hanno rimontato lo svantaggio di otto punti che avevano accumulato, rimettendo la testa avanti e riaprendo a tutti gli effetti la gara.

Nel finale, però, hanno commesso qualche errore di troppo, sempre in fase di conclusione, rispetto alle avversarie e questo ha impedito loro di vincere, come non sarebbe stato affatto immeritato.

Certamente le assenze hanno pesato, come il calo di rendimento di alcune giocatrici vercellesi in certi momenti della gara, ed anche il metro arbitrale, estremamente “casalingo” che, in una partita punto ha finito per avere il suo peso, seppure non decisivo (12 falli fischiati a Biella contro 18 alla PFV).

In conclusione, anche se sconfitta di misura, la squadra vercellese deve trarre da questo risultato la giusta consapevolezza che ha la capacità di competere anche nel difficile campionato di serie B e che, aggiustate un po’ di cose, può ambire a giocarsi la permanenza in categoria contro un gruppetto di squadre più o meno alla sua portata. Come del resto era nei pronostici.

Sabato prossimo alle ore 21,00 la PFV sarà di scena ad Arenzano (GE), contro la fortissima capo classifica Basket Pegli, in una gara tutta in salita nelle previsioni. Ma bisognerà giocarsela, anche quella.

 

cr

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore