/ Cronaca

Cronaca | 21 luglio 2016, 00:05

Si fingeva adolescente per adescare ragazzine via Facebook

IN MANETTE UN CINQUANTENNE: PROMETTEVA SIGARETTE E RICARICHE DI CELLULARE IN CAMBIO DI PRESTAZIONI SESSUALI. A DENUNCIARLO UNA DELLE POTENZIALI VITTIME

Si fingeva adolescente per adescare ragazzine via Facebook

Aveva creato un falso profilo su Facebook e, fingendosi un adolescente, adescava ragazzine promettendo sigarette e ricariche del cellulare in cambio di prestazioni sessuali.

In realtà lui è un uomo di 50 anni, residente a Cossato: è stato arresto dalla Polizia Postale di Biella con l’accusa di induzione alla prostituzione minorile e si trova attualmente detenuto nel carcere di via dei Tigli, a Biella.

A portare alla luce la vicenda è stata una delle due ragazze conosciute su internet: l'adolescente, dopo aver ricevuto alcune proposte, ha raccontato ai genitori quanto stava capitando e da lì sono partite denucia e inchiesta. A casa dell’uomo sarebe stato trovato anche del materiale pedopornografico.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore