/ Arte e Cultura

Arte e Cultura | 08 dicembre 2022, 09:08

Il mondo scout e la Luce della Pace: se ne parla a "Il tempo di un caffè"

Appuntamento di venerdì mattina in Biblioteca

L'assessore Gianna Baucero, organizzatrice della rassegna

L'assessore Gianna Baucero, organizzatrice della rassegna

Saranno gli scout del gruppo AGESCI (Associazione Guide e Scout Cattolici Italiani) i protagonisti del prossimo appuntamento de "Il tempo di un caffè" venerdì 9 dicembre alle 10.30, nella sala conferenze della Biblioteca Civica di via Galileo Ferraris, 95. Come di consueto, la professoressa Gianna Baucero intratterrà e dialogherà con gli ospiti che illustreranno gli aspetti storici, i valori e le attività dello scoutismo con un focus particolare su quanto viene svolto nel nostro territorio.

«Sarà anche l’occasione - aggiunge l'assessore -  per promuovere l’iniziativa "La Luce della Pace da Betlemme", che vedrà anche quest'anno l’arrivo di una fiaccola molto particolare: l’accensione e l’inizio del suo viaggio infatti avviene in Palestina, per poi proseguire grazie ad una staffetta ferroviaria fino a Vercelli, sabato 17 dicembre, alle ore 17, dove verrà accolta con una veglia di preghiera che si terrà davanti al Sant’Andrea; l’evento è promosso da Masci e Agesci di Vercelli».

La Luce della Pace o Luce di Betlemme ha un alto valore simbolico, nella sua semplicità: il gesto di mantenerne la fiamma accesa sta a significare e a ricordare che la Pace non è affatto una situazione scontata e che non necessita di attenzioni. 

Tutt'altro. Deve essere costantemente oggetto di vigilanza e di impegno da parte dei singoli e di tutta la comunità. Mai come in quest'epoca così buia, satura di decine di sanguinosi conflitti-  tra i quali uno alle porte dell'Europa - c'è infinito bisogno di Pace e l'assoluta necessità di far appello ai valori umani e spirituali, affinchè il mondo ritorni a essere illuminato dalla sua luce.

«L'incontro con gli scout di Agesci - conclude Baucero - il poter ascoltare e condividere le loro iniziative portate avanti nell'ottica dei valori che li caratterizza, che sono lo spirito di servizio, di fraternità internazionale e di dimensione comunitaria, rappresenta un'ottima "anteprima" per accogliere con partecipazione ed entusiasmo la Luce della Pace».

r.f.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore