/ Arte e Cultura

Arte e Cultura | 10 aprile 2021, 02:10

Una storia incredibile: il mio quarto libro

Lorena Beccaro: Ho scritto di Luisa, una donna come noi: figlia, fidanzata , moglie, madre, felice, disperata, triste, adirata

Lorena Beccaro

Lorena Beccaro

Non dite per favore “E’ uscita l’ultima fatica letteraria” perché scrivere un libro è una gioia immensa, come un parto, il sudore si mischia al sorriso e trasmuta in energia, in forza; noia si, certo, leggere, rileggere, correggere, una noia infinita! L’isolamento forzato (non amo gli anglicismi, niente lockown, appoggio il pensiero dell’Accademia della Crusca) mi ha messa nelle condizioni di accettare con serenità tutti i passaggi lenti, quelli che per carattere non sopporto, e ad apprezzare questo tempo dilatato rendendolo costruttivo. Per lo stesso motivo, l’esubero di tempo, ho deciso di curare personalmente tutte le fasi della realizzazione del libro, con il valido supporto della tipografia che ringrazio.

Ed ora proviamo a dare i numeri. No, tranquilli non ho scritto un trattato di matematica, giammai!

Una storia incredibile è il mio quarto libro, quello in assoluto più concreto, meno esoterico.

Sottolineo il 4, numero associato alla madre Terra, una solida base su cui costruire e costruirsi, sempre orientati al miglioramento, 4 è anche il mio numero del destino. Sapete quale colore è ricollegabile al 4? L’arancione, colore che accende la copertina. Coincidenze? Fate voi, io sposo la teoria della sincronicità, gli avvenimenti non sono mai casuali, nascondono un significato, sono un messaggio.

Fino al giorno prima non sapevo quando mi sarebbero stati consegnati i libri. Più volte era stata corretta la dicitura “Finito di stampare nel mese di…”, non avevo fretta, assecondavo gli eventi.

Una storia incredibile nasce ufficialmente il 9 aprile 2021. Una data che festeggio da anni insieme a tanti amici perché è il compleanno di una persona speciale, posso proprio affermare sia nato sotto ad una buona stella!

Perché leggere questo libro?

Io credo che i libri abbiano vita propria, vanno da chi vogliono loro. Non vi è mai capitato di acquistare un volume con ottime recensioni, di un autore famoso, con una copertina accattivante e rimanere delusi dal contenuto? A me spesso, però non ho mai pensato si trattasse di un libro scadente. Credo siano pochissimi i libri “ brutti”, malriusciti; sono invece tanti quelli non adatti a noi, almeno in quel determinato momento. Ricordo quando a 15 anni iniziai a leggere un libro e dopo poche pagine lo rimisi nella libreria: assurdo, non aveva un senso; mi ricapitò tra le mani parecchi anni dopo: diceva delle cose curiose, arrivai alla fine ma non mi sentivo di consigliarlo, niente di che. Durante un corso il relatore nominò questo libro e tra il pubblico ci furono molti commenti positivi. Tornata a casa lo rilessi, non smisi fino al mattino, volevo terminarlo: mi si era spalancata una porta, avevo compreso il grande messaggio. Ogni libro ha il suo tempo.

I libri sono porte aperte da cui entra la luce, anche quando tutto intorno è buio; dopo la notte più nera sorge sempre l’alba. Leggendo alleniamo la nostra empatia, quella capacità di connetterci con il mondo e con gli uomini e questo accade anche se il protagonista è detestabile, non ci piace. Il segreto dei libri è che hanno sempre qualcosa da insegnarci, fosse anche solo farci comprendere a chi non vogliamo assomigliare.

Nulla di autobiografico in questo libro, è la prima volta che faccio un passo indietro e lascio muovere le storie dei personaggi a briglia sciolta, Luisa, la protagonista, ha vissuto un tempo circolare, poi ha chiuso il cerchio. Non ha cercato soluzioni, ha semplicemente accettato cosa non poteva cambiare. Credo sia una grande lezione per tutti, o almeno qualcosa su cui riflettere. Una donna come tutte noi: figlia, fidanzata , moglie, madre, felice, disperata, triste, adirata.

Perché Una storia incredibile? Perché è come la vita, in cui la realtà supera la fantasia.

NOTE BIOGRAFICHE:

Lorena Beccaro nasce a Torino nel 1962.

Ama il mare in qualsiasi stagione, la fotografia, le città d’arte, leggere e camminare. Curiosa e appassionata di esoterismo, da molti anni ha intrapreso un lungo viaggio introspettivo. Giornalista e scrittrice ha esordito nel 1992 con Tornado di profumo (La Rosa editrice), a cui è seguito nel 2016 Ecco io per esempio (Edizioni della Goccia); nel 2019 ha curato la pubblicazione di un libro a scopo benefico.

Contatti:

WhatsApp 3472518139

Pagina Facebook: Una storia incredibile

Il libro è disponibile presso la Cartoleria Cipolla, Crescentino.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore