/ Politica

Politica | 07 febbraio 2024, 07:50

Sparo di Capodanno, la sfida di Renzi a Delmastro

Sabato a Biella conferenza stampa del leader di Italia Viva. Intanto i probiviri di FdI rinviano la decisione sul futuro di Pozzolo.

Sparo di Capodanno, la sfida di Renzi a Delmastro

I probiviri di Fratelli d'Italia prendono tempo prima di decidere il futuro del parlamentare vercellese Emanuele Pozzolo, sospeso e deferito dopo lo sparo di Capodanno. Secondo quanto riporta Adnkronos il collegio composto da Roberto De Chiara, Giuseppe Corona, Matteo Petrella, Filippo Milone, Maria Modaffari ed Edoardo Burelli non si pronuncerà in tempi stretti, ma attenderà che si definiscano i contorni di una vicenda giudiziaria che appare ancora confusa. A fronte della ripetuta dichiarazione di estraneità allo sparo, detta e ripetuta da Pozzolo fin dalla notte di Capodanno, i probiviri sarebbero dunque intenzionati ad attendere l'indagine giudiziaria prima di prendere una decisione mentre Pozzolo, dal canto suo, pare ben intenzionato a restare nel partito di Giorgia Meloni. 

Intanto c'è attesa per l'incontro di sabato a Biella, con il leader nazionale di Italia Viva. Matteo Renzi, in città per la presentazione del suo libro, ha annunciato di essere intenzionato a tornare sul tema dello sparo di Capodanno, rispetto al quale ha già fatto interventi duri in Parlamento, attaccando non tanto Pozzolo quanto il sottosegretario Andrea Delmastro. Prima in un question time e poi, dalle pagine de "Il Riformista", Renzi è più volte intervenuto chiedendo chiarimenti sul ruolo di Delmastro. E sabato, alla libreria Giovannacci di Biella, il leader di Italia Viva ha annunciato una conferenza stampa sullo sparo di Capodanno e il ruolo nella vicenda del sottosegretario alla Giustizia a margine della presentazione del libro "Palla al centro".

 

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore