/ Notizie dal Piemonte

Notizie dal Piemonte | 15 gennaio 2024, 15:13

Un’altra convivenza è possibile. Esiste già: un incontro a Torino

Il 20 gennaio alle ore 16.00, presso la Sala Molinari in Via Lombroso 16 - Organizzano Gruppo Cultura del Circolo PD8, in collaborazione con le Associazioni Anpi Sezione Nicola Grosa, Cisda e Spi-Cgil.

Un’altra convivenza è possibile. Esiste già: un incontro a Torino

Il Gruppo Cultura del Circolo PD8, in collaborazione con le Associazioni ANPI Sezione Nicola Grosa, CISDA e SPI-CGIL, Vi invitano il 20 gennaio alle ore 16.00, presso la Sala Molinari in Via Lombroso 16, Torino all’Incontro : “Un’altra convivenza è possibile. Esiste già.” Interverranno:

Il sen. Andrea Giorgis della Commissione parlamentare per gli Affari Costituzionali
Enrico Foietta Coordinatore Commissione Cultura Circoscrizione 8 Monica Perosino Giornalista La Stampa
Michele Gaggia membro del Direttivo Casa del Quartiere.
Omar Sillah operatore Eco della Città Interventi del pubblico in sala

Moderatore: Giancarlo Caselli Psicologo ed Editore

Obiettivo dell’incontro è alimentare e condividere uno spirito e un clima di convivenza-comunità, una coralità di intent, partendo dalla pluralità delle culture del quartiere e dai suoi valori con la disponibilità ad avvicinarsi con reciproco riconoscimento. Dare vita e sostanza a quella straordinaria intuizione della nostra Costituzione e cioè una democrazia partecipata che assume la sintesi e la mediazione come metodo di collaborazione e vicinanza. Vorremmo pertanto indagare insieme gli strumenti che ci servono per adottarlo a partire dalla nostra Comunità.

Il contesto internazionale ed europeo è attraversato da violenze e conflitti drammatici che interrogano le nostre coscienze e sollecitano ad una riflessione profonda anche sulle forme della nostra convivenza locale.

Cresce infatti ovunque la tendenza delle persone ad abbracciare opinioni e idee intolleranti e suscettibili di portare alla radicalizzazione e manifestazioni di estremismo violento.

Durante l’incontro si potranno individuare iniziative ed interventi in grado di prevenire tale tendenza e riaffermare e consolidare le molte e buone ragioni del pluralismo e dell’impegno per una convivenza pacifica tra persone uguali (nei diritti e nei doveri) e, al tempo stesso, libere e perciò diverse.

Vi aspettiamo

PRESSO LA SALA MOLINARI IN VIA LOMBROSO 16, TORINO

comunicato

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore