/ Spettacoli

Spettacoli | 27 novembre 2023, 15:15

Dagli Anacoleti c'è "Trucioli", piccoli personaggi di un'Italietta in miniatura

Venerdì all'Officina di corso De Gregori nuovo appuntamento della Stagione teatrale

Dagli Anacoleti c'è "Trucioli", piccoli personaggi di un'Italietta in miniatura

Trucioli. Minuscole scene di minuscoli personaggi, per ricostruire un’Italietta in miniatura, tutta abitata dai più piccoli, è lo spettacolo che Officina Anacoleti propone venerdì 1 dicembre al Teatro di corso De Gregori 28. Due attori e una valanga di voci, storie, caratteri, in uno spazio che è una casa, una strada, un’intera città. Da qui  passa chi spera solo che non tuoni e chi costruisce un deltaplano per andare sulla luna. Un girotondo di gente che si riconosce e che sorprende. Per sentirsi tutti insieme e meno soli. Per ridere, per riscaldarsi e sporcarsi sotto una cascata di trucioli.

La vita è così perché c’è la gente che trova il modo, ogni volta diverso, di trascorrerla; qualcuno lo sceglie, molti si adattano, ma la vita è sempre la stessa e si manifesta in idee, gesti, risate, tic nervosi, rifiuti, tutto ciò che permette a un essere umano, in  qualche maniera tutta sua, di stare al mondo.
E per essere artisti, di questa umanità, bisogna essere curiosi.
Lo sanno, da sempre, Gli Omini che da qualche anno se ne vanno in giro a raccogliere Trucioli, piccoli frammenti di umanità, pezzetti di legno che dall’albero vengono ma  che poi saranno scartati per costruire l’oggetto migliore, solido, più adatto a non frantumarsi o finire nel fuoco.
Volano i trucioli, poco più della segatura sembrano inutili, ma è lì che gli artisti vanno a cercare per rappresentare la vita: Giulia Zacchini compone dunque un  drammaturgia che scava tra le macerie dell’umanità e assieme ai due attori Francesco Rotelli e Luca Zacchini rintraccia esperienze in diverse lingue, pause, atteggiamenti, fino a costruire un paesaggio di ciò che resta  solitamente fuori dal grande affresco della vita.
Un tavolo frontale, una sorta di conferenza si trasforma poi in una offerta di scene  “extra ordinarie”, si direbbe, di tutti i giorni ma arricchite di quella originalità  spiazzante che le rende uniche. Tanti personaggi scelti dagli spettatori di fronte a una parete di trucioli, una mappa di titoli diversi. I due attori trovano chiavi di lettura per esprimere l’uno o l’altro con qualità e profondità, mettere in luce queste “vite minuscole di gente minuscola”, fuori dalla storia forse, ma mai fuori dalle loro storie.

Lo spettacolo è in programmazione alle 21: la biglietteria apre alle 20: intero 15 euro,
ridotto 12. Prenotazione consigliata su https://www.anacoleti.org/prenotazione-spettacoli/ spettacoli@anacoleti.org o 335.,5750907

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore