/ Economia

Economia | 21 novembre 2020, 16:45

Artigianato in miniatura: dal traforo al modellismo

La creazione di piccoli oggetti, giocattoli artigianali, il traforo, il modellismo e la realizzazione di diorami, sono attività decisamente sottovalutate.

Artigianato in miniatura: dal traforo al modellismo

La creazione di piccoli oggetti, giocattoli artigianali, il traforo, il modellismo e la realizzazione di diorami, sono attività decisamente sottovalutate. Nella maggior parte dei casi, infatti, vengono considerati dei meri passatempi, eppure si tratta di lavori artigianali a tutti gli effetti che richiedono l'uso di strumenti ed elettroutensili adeguati, nonché una notevole perizia e manualità.

Se vengono praticate con costanza e passione, infatti, queste attività possono trasformarsi in un vero e proprio lavoro, per giunta ben remunerato, andiamo quindi ad approfondire ulteriormente l'argomento prendendo in esame soprattutto quelle che offrono le maggiori opportunità. Per ulteriori approfondimenti sulle attrezzature richieste, invece, potete consultare il sito https://espertoutensili.com/.

Il traforo

Questo termine è usato per indicare gli elementi architettonici tipici dello stile gotico, come le trifore, i rosoni, le guglie, i contrafforti e altre figure geometriche più o meno complesse realizzate in pietra, utilizzate nelle cattedrali sia a scopo decorativo sia funzionale, come strutture portanti.

Col passare del tempo anche il legno e il ferro sono diventati materie prime per questo tipo di lavorazione; il potenziale artistico espresso dal traforo, infatti, ha avuto una forte presa soprattutto nella creazione di mobili e altri oggetti decorativi per uso domestico.

Lo strumento più importante per la realizzazione dei lavori in traforo è l'archetto, sia nella versione manuale sia in quella elettrica, e le possibilità che offre sono molteplici in quanto si può adoperare sia per la creazione di portalampada, scatole finemente decorate, pannelli intarsiati e soprammobili artistici, sia per la realizzazione di giocattoli e altri manufatti artigianali in legno.

Il modellismo statico

Quasi tutti hanno provato almeno una volta nella vita a realizzare un modellino statico, di solito gli aerei sono il soggetto preferito ma questo mondo è affascinante soprattutto per la notevole varietà di tematiche, che spazia dai mezzi storici fino alla fantascienza.

Nel modellismo statico, infatti, qualsiasi cosa può essere riprodotta più o meno fedelmente in scala ridotta: aerei, navi, carri armati, veicoli industriali e commerciali, moto, automobili, macchine d'epoca e da corsa, perfino case, castelli e monumenti famosi. Indipendentemente dal tipo di soggetti scelti, il modellismo può essere praticato a partire dai kit di montaggio in vendita nei negozi o sui siti specializzati, oppure realizzando ex novo il soggetto a partire da laminati plastici o metallici, legno e persino materiali di scarto che è possibile recuperare a costo zero e trasformare mediante l'ausilio degli strumenti adatti, come il micromotore con mandrino per esempio.

Coloro che si dedicano al modellismo statico con costanza e passione finiscono con l'acquisire esperienza e abilità non solo nell'utilizzo degli attrezzi, ma anche nella pittura, nella scultura, nell'intaglio e nella modellazione di materiali come la creta; di conseguenza si tratta di un'attività estremamente stimolante e le possibilità che offre ai più esperti non sono da sottovalutare.

L'allestimento di vetrine e esposizioni tematiche è una delle possibilità più comuni infatti, ma i modellisti esperti lavorano anche su commissione, sia per conto di privati sia per musei e associazioni pubbliche. Una delle branche del modellismo che offrono maggiori possibilità in ambito professionale, inoltre, è quella specializzata nella produzione delle classiche Doll's House, cioè le case delle bambole.

Il modellismo navale

Un'altra branca particolarmente rinomata, sempre rimanendo nell'ambito del modellismo statico, è quella specializzata nella riproduzione di navi e imbarcazioni di vario tipo, antiche e moderne.

Il modellismo navale statico è un'attività artigianale praticata fin dai tempi più remoti e da tutte le principali civiltà; i modellini di imbarcazione, infatti, anticamente erano creati non soltanto a scopo ludico e decorativo, ma venivano utilizzati anche come parte del corredo funerario dei personaggi di alto rango.

Oltre all'aspetto storico, il modellismo navale gode di un prestigio maggiore a causa delle tecniche di lavorazione adoperate, che ad alti livelli sono in tutto e per tutto identiche a quelle impiegate per la realizzazione delle vere navi in legno.

Quest'ultimo materiale, quindi, riveste un'importanza particolare, ma si possono realizzare modellini navali anche con materiali metallici, plastica, ceramica, creta e via dicendo, soprattutto quando bisogna riprodurre imbarcazioni moderne o navi frutto di idee originali e concept art. Come per il modellismo statico in generale, anche quello navale offre notevoli possibilità di lavoro, sia nell'ambito pubblico sia nel privato.

Oltre ai lavori su commissione da parte di appassionati che sono disposti a investire nell'acquisto di una riproduzione fedele, infatti, anche i musei rappresentano una potenziale fonte di lavoro, per non parlare poi dei settori collegati all'industria cinematografica e televisiva, i quali fanno largo uso di modellini in varie produzioni e nella realizzazione di effetti speciali.

Richy Garino

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore