/ Politica

Politica | 29 giugno 2020, 11:20

Dehors di via Verdi e non solo: interrogazione

Perché ad alcuni esercizi è stato concesso l'ampliamento e ad altri no?

Sulla sinistra, i tavolini che sono stati fatt togliere

Sulla sinistra, i tavolini che sono stati fatt togliere

“Quali sono gli esercizi cui non è stata concessa l’autorizzazione per l’ampliamento del dehors previsto dalla deliberazione (PRGC-153-2020) del 29 maggio 2020?”

“In base a quali articoli del Nuovo Codice della Strada e dei Regolamenti comunali è stata negata l’autorizzazione all’ampliamento del dehors dell’esercizio in Via Verdi e degli altri esercizi cui non è stata consentita tale estensione?”

Così, in una interrogazione al sindaco i consiglieri comunali Alberto Fragapane, Maura Forte, Michele Cressano, Carlo Nulli Rosso, Manuela Naso, Alfonso Giorgio

Scrivono anche: “Da un articolo della stampa locale si evince che ad alcuni esercizi non sia stata concessa l’autorizzazione per l’ampliamento del dehors. Tra le motivazioni citate in merito alla mancata autorizzazione rispetto ad un esercizio in Via Verdi, si menzionano motivi di sicurezza e problematiche legate alla collocazione del dehors di fronte all’esercizio”.

Ricordano che  “l'occupazione di marciapiedi da parte di chioschi, edicole od altre installazioni può essere consentita fino ad un massimo della metà della loro larghezza, purché in adiacenza ai fabbricati e sempre che rimanga libera una zona per la circolazione dei pedoni larga non meno di 2 metri”

E che “nelle zone di rilevanza storico-ambientale, ovvero quando sussistano particolari caratteristiche geometriche della strada, è ammessa l'occupazione dei marciapiedi a condizione che sia garantita una zona adeguata per la circolazione dei pedoni e delle persone con limitata o impedita capacità motoria” 

E ancora: “Tale delibera prevede la possibilità per gli esercizi che hanno già installato il dehors di ampliarlo sino al 50% della superficie autorizzata, purchè l'ampliamento non interessi aree soggette a viabilità, parcheggi o posteggi mercatali e nel rispetto delle normative richiamate”.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore