/ Notizie dal Piemonte

Notizie dal Piemonte | 22 settembre 2021, 17:09

Aggredisce l'insegnante e tre agenti della Polizia municipale

Casale: momenti di panico per l'improvviso comportamento tenuto da un 17enne con problemi psichiatrici. Il bilancio: un agente ha rimediato una frattura, due colleghi e l'insegnante lesioni più lievi

Aggredisce l'insegnante e tre agenti della Polizia municipale

Stava facendo ginnastica insieme alla sua classe quando, senza un apparente motivo, ha aggredito a calci e pugni il suo insegnante, prima di dileguarsi per Casale Monferrato, nella zona tra i giardini e via Leardi.

Sono stati momenti di panico quelli vissuti martedì mattina, intorno alle 9,30, nella vicina città monferrina. Lo studente, un diciassettenne in preda a uno stato di forte alterazione psichica e iscritto a un istituto superiore della città durante la lezione di educazione fisica, che si svolgeva all’aperto nei giardini di viale Piave, improvvisamente e senza alcun apparente motivo ha aggredito il suo insegnante con calci e pugni, prima di allontanarsi.

Una pattuglia del Nucleo di Pronto Intervento della Polizia locale, in transito in quel momento in zona, allertata della situazione, ha intercettato dopo lo studente. Nel frattempo è giunta sul posto anche una pattuglia dei Carabinieri della Stazione di Ozzano Monferrato, inviata dal 112.

I tentativi di avvicinare il ragazzo per cercare di calmarlo sono stati però vani: lo studente, fortemente agitato, ha tentato di colpire con calci e pugni gli operanti, ma non riuscendo ha spostato la propria aggressività verso le auto di servizio e alcune auto parcheggiate.

Nel frattempo la centrale operativa della Polizia Locale ha inviato sul posto un’unità medicalizzata del 118 e una seconda pattuglia di rinforzo. All’arrivo del personale medico, il giovane è stato immediatamente contenuto e immobilizzato, permettendo ai sanitari di sedarlo e consentirne il trasporto in una struttura medica specializzata.

La forte resistenza opposta durante i tentativi di immobilizzazione, amplificata dalla rilevante prestanza fisica del giovane, ha causato a un agente la frattura del polso e traumi di più lieve entità a due colleghi della Polizia Locale.

Anche durante le prime fasi del ricovero è stato necessario un ulteriore intervento di contenimento effettuato da personale della Questura di Alessandria, città dove il ragazzo è attualmente ricoverato nel Reparto psichiatrico dell’Ospedale Civile. Per l’aggressione subita, anche l’insegnante di educazione fisica ha riportato lesioni da trauma con una prognosi di 10 giorni.

Dai successivi accertamenti svolti dall’Ufficio di Polizia giudiziaria del Comando della Polizia Locale, è stato accertato che il ragazzo è attualmente seguito dal Reparto di Neuropsichiatria dell’Asl di Casale e che, in precedenza, non aveva mai evidenziato comportamenti connotati da una tale aggressività e violenza.

Il minorenne, in attesa di accertare le sue capacità al momento del fatti, è stato segnalato alla Procura dei Minorenni di Torino per i reati di resistenza e lesioni aggravate.

 

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore