Cronaca - 16 agosto 2023, 09:49

Maxi furto di rame: tre persone in manette

Indagine dei carabinieri di Crescentino e del Nucleo investigativo del comando di Vercelli.

Maxi furto di rame: tre persone in manette

Tre persone sono finite in cella per un maxi furto di rame, avvenuto lo scorso 7 luglio. Si tratta di tre uomini di 61, 55 e 47 anni, tutti gravati da precedenti penali, arrestati dai Carabinieri della Stazione di Crescentino e del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Vercelli, dopo che la Procura della Repubblica ha chiesto e ottenuto dal Gip un’ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Il furto di rame aveva interessato la sede di una fondazione culturale a Roppolo: l’azione delittuosa, oltre a fruttare una refurtiva di circa 250 chili di rame, per un valore commerciale di 7.500 euro, purtroppo non recuperata, si era rivelata particolarmente dannosa per la parte offesa, in quanto i pluviali, grondaie e tubazioni varie erano stati letteralmente strappati dai loro alloggiamenti causando il danneggiamento degli impianti di cui facevano parte integrante, per un danno di gran lunga superiore al valore della refurtiva stessa.

I Carabinieri, nella giornata di sabato 12 agosto, hanno dato corso all’arresto di due degli interessati, che sono stati associati al carcere di Vercelli a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Nei riguardi del terzo destinatario del provvedimento restrittivo si è proceduto alla semplice notifica, in quanto già detenuto in carcere per altri motivi.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

SU