Sport - 24 novembre 2022, 10:04

Engas Hockey Vercelli cambia allenatore: in panchina Roberto Crudeli

Lo annuncia la società, ringraziando mister Sergi Punset per il lavoro svolto

Nella foto, il simbolo societario di Hockey Vercelli

Nella foto, il simbolo societario di Hockey Vercelli

Con un comunicato diffuso in tarda serata, dopo la partita vinta per 6 a 2 con il Montecchio Precalcino, Engas Hockey Vercelli annuncia un cambio alla guida tecnica.

“La società ringrazia Sergi Punset per il lavoro svolto, da domani la squadra sarà affidata a Roberto Crudeli. In settimana verrà comunicata la data della conferenza stampa di presentazione dell’allenatore”. Questa la dichiarazione ufficiale di HV.

Sotto la guida di Sergi Punset, giunto a Vercelli la scorsa stagione (2021-2022), l’Engas, da neopromossa in A1, è arrivata ai playoff scudetto al termine della regular season e si è qualificata per le competizioni europee, in WSE Cup. Nella stagione regolare della massima serie in corso, la squadra occupa la quinta piazza. 

Roberto Crudeli, 58 anni, è figura molto prestigiosa, di assoluto primo piano dell’hockey pista italiano e la sua storia sportiva è già stata legata alla nostra città. Infatti, con l’Amatori Vercelli è stato Campione d’Italia nella stagione 1985-1986 e vincitore della Coppa CERS in quella 1987-1988. 

Crudeli, complessivamente, ha vinto il campionato italiano di serie A1 ben sei volte (tre con il Novara, due con il Forte dei Marmi, sua città natale, da allenatore-giocatore). Per tre volte si è aggiudicato la Coppa Italia, tutte con il Novara con cui ha vinto altre due, oltre a quella con l’Amatori, Coppa CERS. Nel 1999 si aggiudica la Supercoppa del Portogallo con il Barcelos. Sua anche la Supercoppa italiana nel 2014, col Forte dei Marmi. Nel doppio ruolo di allenatore-giocatore conduce alla promozione in A1 lo Scandiano nella stagione 2015-2016.

Anche con la Nazionale il palmares di Crudeli è da leggenda della propria disciplina: due titoli mondiali nel 1986 e nel 1988, a cui si uniscono un argento (1993) e un bronzo (1989). Ancora: un oro agli Europei (1990), due argenti (1985 e 1992) e un bronzo (1987) e infine un bronzo alle Olimpiadi di Barcellona (1992).  Crudeli nel 1997 è stato insignito della massima onorificenza del Comitato Olimpico nazionale italiano: il collare d’oro al merito sportivo. Il ritiro come giocatore è datato marzo 2018, giunto dopo quasi quarant’anni di carriera.

Quella da allenatore continua a Scandiano e poi all’Hockey Bassano 54 che, nell’annata 2020-2021, riporta alla semifinale scudetto. La stretta attualità è il ritorno a Vercelli, stavolta con l’Engas. 

Elisa Rubertelli

Ti potrebbero interessare anche:

SU