/ Sport

Sport | 17 maggio 2024, 08:18

Velo Club: piazzamenti e vittorie preparando la "Vercelli che pedala"

Torna l'appuntamento con la storica manifestazione che ha messo in sella migliaia di vercellesi

Velo Club: piazzamenti e vittorie preparando la "Vercelli che pedala"

Dopo il pieno di entusiasmo ricevuto ad Oropa dal passaggio del Giro d’Italia, nel Velo Club ci si aspettava un fine settimana tranquillo e privo di impegni dal punto di vista agonistico, invece la compagine vercellese si è schierata al via in ben 4 eventi diversi tra sabato e domenica.

Sei tesserati hanno già iniziato sabato 11 maggio con la partecipazione alla cicloscalata Cossilla-Biella, valida come prima prova del circuito Stars Cup. La partenza della corsa è avvenuta all’altezza del Cippo Pantani, nuovo monumento commemorativo creato nel punto esatto dove cadde la catena a Marco Pantani nella tappa del Giro d’Italia 2024.

Questa competizione rappresentava l’evento di chiusura del programma di manifestazioni organizzate per l’arrivo a Oropa della Corsa Rosa. Un coinvolgimento a 360 gradi, dimostrato dalla presenza alle premiazioni del sindaco di Biella e del responsabile del comitato organizzatore della tappa biellese del Giro.

I ragazzi del Velo si sono ben comportati e sono quasi tutti sul podio, in una tipologia di gara insolita rispetto alle loro abitudini, al fianco di scalatori puri e specialisti delle cicloscalate.

Massimo Bussa conferma l’ottimo stato di forma e si piazza 26° assoluto e 2° di categoria, con un tempo di 29 minuti e 41 secondi.

2° posto anche per Fabio Flores, che è stato anche premiato come più giovane partecipante, Vito Greco ha concluso quinto tra gli M8, Giuseppe Vella e Luigi Vitali hanno occupato 2 posti su 4 nei premiati tra gli M2, per loro terzo e quarto posto. Ottima prova che per il sempre combattivo Mario Martorana.

Buone notizie anche dal settore velocità della squadra vercellese, che quest’anno vanta un terzetto di primo ordine con 2 nuovi arrivi di livello assoluto; nella gara a cronometro individuale di 10 km tenuta a Cigliano domenica 12 maggio Simone Cabiale, Matteo Bergamin e Nicolò Boltri hanno portato a casa rispettivamente il quinto, nono e tredicesimo posto assoluto, e vittorie di categoria, con Cabiale vincitore della fascia d’eta’30-44, Bergamin terzo con lui sul podio e Boltri primo della categoria 40-44.

La stessa mattina Fabio Flores conquistava il terzo posto di categoria nel Cross Country dei Parchi, prova unica valida come Campionato Regionale Lombardia di Cross Country a Varese.

Per concludere la panoramica di impegni del weekend, sempre domenica 12 maggio Valeria Ubertino e Paolo Provenzi prendevano parte alla Granfondo Internazionale di Torino. Sul percorso unico di 120 metri e 1800 metri di dislivello I 2 compagni di squadra biellesi del Velo Club si sono fatti onore portando a casa ottime prestazioni: Ubertino ha concluso 30esima tra le donne e settima di categoria, con un tempo di 4 ore e 19 minuti, Provenzi 50esimo di categoria, in 3 ore e 58 minuti.

Gli appuntamenti imminenti per la sempre più impegnata e vincente squadra corse del Velo Club Vercelli sono domenica 19 maggio a Varallo Sesia, per la quinta prova del circuito Gt Mediofondo, e soprattutto la partecipazione di Max Muraro e Mattia Sanzone alla prestigiosa Granfondo 9 Colli, a Cesenatico, una delle più prestigiose e impegnative granfondo in Italia.

Per il veterano Muraro sarà l’11esima presenza (2 sul percorso corto e ben 11 sul lungo) mentre per il 18enne Sanzone sarà la prima esperienza ciclistica in questo evento.

Sul fronte organizzativo proseguono febbrilmente I preparativi per la Vercelli che Pedala, la celebre pedalata cittadina giunta alla 48esima edizione e che il Velo Club Vercelli organizza dal 1973.

Domenica 26 maggio prenderà il via da piazza Pajetta alle ore 9 l’appuntamento storico per generazioni di vercellesi, che solo il l’emergenza covid ha interrotto per 3 anni (dal 2020 al 2022) e ripresa lo scorso anno con una partecipazione inaspettata e superiore alle previsioni (più di 800 iscritti). L’obiettivo dell’edizione 2024 è confermare, e possibilimente migliorare, i numeri dello scorso anno.

redaz

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore