/ Cronaca

Cronaca | 15 maggio 2024, 10:18

Ricarica al distributore la bombola di gas domestico: nei guai esercente e cliente

Controlli della Guardia di Finanza

Ricarica al distributore la bombola di gas domestico: nei guai esercente e cliente

Nei giorni scorsi, le Fiamme Gialle di Vercelli hanno intensificato, su disposizione del Comando Provinciale, i controlli volti a contrastare eventuali illeciti in materia di commercializzazione di prodotti energetici. 

In tale ambito, una pattuglia in servizio 117 nel Capoluogo ha sorpreso il gestore di un distributore stradale di carburante intento all’illecita attività di “riempimento” direttamente dall'impianto di erogazione per autovetture, grazie ad un adattatore di metallo, di una bombola di G.P.L. ad uso domestico fornita da un occasionale cliente e riposta pericolosamente nel bagagliaio della propria autovettura.

L’incauta operazione, conveniente esclusivamente dal punto di vista economico, espressamente viola sia la normativa di settore che le rigorose prescrizioni di sicurezza che prevedono l’imbottigliamento del gas per uso domestico a cura di ditte autorizzate e specializzate al fine di garantire i limiti di riempimento previsti dalla legge. 

La bombola - contenente G.P.L. che senza l’intervento dei finanzieri sarebbe stato utilizzato per vari usi domestici - è stata sequestrata ed affidata a una ditta specializzata nella detenzione di materiali esplodenti e infiammabili al fine di scongiurare il rischio di accidentali esplosioni.

L’esercente l’impianto stradale di carburante e il cliente sono stati segnalati alla Prefettura/U.T.G. di Vercelli per l’eventuale irrogazione delle sanzioni amministrative a seguito dell’accertamento della violazione dell’art. 18 del D. Lgs. 128/2006. 

Va sottolineato che le bombole di G.P.L. ad uso domestico necessitano di periodiche revisioni presso impianti autorizzati mentre il loro riempimento presso un distributore stradale abilitato al rifornimento dei serbatoi dei veicoli, oltre a essere vietato dalla legge, può comportare il superamento dei limiti di sicurezza di capienza del contenitore con il concreto pericolo di esplosione o di incendio

redaz

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore