Pro Vercelli - 17 febbraio 2024, 20:42

Pro Vercelli - Giana 0-3. È notte fonda

Prosegue la serie negativa.

Pro Vercelli - Giana 0-3. È notte fonda

Notte fonda per la Pro. La Giana Erminio sbanca 3-0 il Piola al termine di una prestazione per lunghi tratti sotto ritmo e apatica da parte dei bianchi, quasi sempre in affanno contro un avversario che, inschiato nella bagarre anti playout ha interpretato meglio l'incontro. Già nel primo tempo i ragazzi di Dossena avevano rischiato di trovarsi in svantaggio e, nella ripresa, i lombardi hanno raccolto i frutti di una prova meglio interpretata sin dall'avvio. Per la Pro un ennesimo campanello d'allarme per non rovinare un girone d'andata "grandi firme". 

Pro, in maglia verde Palmeiras, con alcune novità peraltro previste: Out Sassi tra i pali debutta Mastrantonio, arrivato nel mercato invernale. C'è Citi in difesa , mentre nel trio d'attacco Pannitteri è preferito a Maggio, in panchina. Nel Giana (in maglia rossa) tradizionale modulo con centrocampo robusto e Mbarick Fall unico guastatore offensivo. Inizio con la Giana un po' più costruttiva, ma a parte un paio di cross su cui blocca sicuro Mastrantonio i lombardi non producono. Pro che prova a farsi vedere con azioni elaborate che si perdono perdono nei sedici metri avversari. Primo quarto d'ora, comunque, senza acuti. 18' Pericolosa la Giana: Ma Fall sulla sinistra si libera bene e appoggia in area per Lamesta: para Mastrantonio; pochi secondi e il numero vercellese esce su Ma Fall e devia in angolo. Corner pericoloso, ma la Pro si salva. Bianchi un po' in difficoltà nell'impostare gioco. Il Piola rumoreggia. 23' Pannitteri punizione dalla tre-quarti: Zacchi neutralizza senza difficoltà. Ma è sempre la Giana a fare la partita. 25': azione personale di Ma Fall: conclusione dal limite, Mastrantonio devia sul fondo. Altra conclusione dai venti metri per i biancoazzurri: ma il tiro di Franzoni è bloccato da Mastrantonio. Mezz'ora con poche emozioni, tanto Giana, undici di Dossena sempre in affanno anche nei disimpegni. 36' Primo squillo della Pro: Santoro serve sulla destra Mustacchio che entra in area: la sua conclusione tra il tiro e il cross viene toccato in angolo da Zacchi. 39' Pinto ci prova dal limite, Franzoni colpito in area crea una strana traiettoria che si perde di poco sul fondo. 43' Pro ancora in confusione: Pinto crea pericolo nell'area vercellese e, dal fondo, centra per l'accorrente Marotta che calcia al volo: palla sfiorata dalla difesa che si spegne a lato. Finale con la Giana costantemente dalla bandierina (al momento 6-1 per i lombardi). Si guardano i minuti che separano i bianchi dall'intervallo per riordinare le idee nello spogliatoio. Piccole scintille nell'area della Pro: ammoniti Rodio e Lamesta. Fine primo tempo: Pro in costante difficoltà, Giana migliore ma per il momento lo 0-0 resiste. Ripresa. Dossena opta subito per due cambi: fuori Rojas e Citi, dentro Nepi e Parodi peraltro già in ballottaggio. I bianchi sembrano rientrare in maniera meno passivo. Ma la scintilla dura poco. Al 4' corner dalla destra per la Giana: palla che danza in area senza che i difensori della Pro riescano a intervenire: Minotti arpiona la sfera e la scaraventa sotto la traversa: 0-1. La Pro cerca di rispondere con una punizione centrale di Iotti ben oltre il limite dell'area: palla alta. 11' Mustacchio ci prova in rovesciata, non colpendo al meglio il pallone che arriva sul lato corto sinistro dell'area per Rodio: controllo e tiro che non inquadra la porta. Al 13' la Giana raddoppia: palla nella tre-quarto vercellese, Mb Fall con una finta sbilancia Parodi, entra in area e fa passare la palla tra le gambe di Mastrantonio in uscita: 0-2. Piola gelato e per la Pro sarà come scalare lo Stelvio. Giana in controllo del match che arriva con facilità al tiro (anche se non in maniera pericolosa). 21' Pannitteri smarca Nepi in area: ma il collaboratore dell'arbitro ferma tutto (parata di Zacchi compresa). Altro cambio in casa Pro: Petrella in vece di Rutigliano per dare maggiori soluzioni offensive all'undici di Dossena. 28' Nepi in area controlla la palla, contrastato apre sulla destra per Pannitteri: violenta conclusione: Zacchi salva in angolo. Un quarto d'oro di tempo in casa Pro per riaprire il match. 31' Mustacchio di testa anticipa Ferrante ma la palla si perde di poco sul fondo. 34' Santoro ferma "con le cattive" in area Ma. Fall lancio a rete. Rigore e rosso tanto per complicare il match dei bianchi: dal dischetto Ma. Fall spiazza Mastrantonio (pallone sulla sinistra del portiere) e firma lo 0-3. Per la Pro è già tempo dei titoli di coda. Petrella al volo dal limite: altissimo. Lo stadio mugna mentre in molti lasciano l'ex Robbiano. Pro anche sfortuna al 38' "tiro a giro" di Mustacchio che centra l'incrocio dei pali. Il capitano che ormai agisce stabilmente sull'out sinistro, meritava miglior sorte. 2' di recupero. Giana che completa i cambi, Pro che cerca di rendersi pericolosa. Ma l'encefalogramma del match bianchi resta praticamente piatto.

PRO VERCELLI (4-3-3): Mastrantonio; Iezzi, Citi (1' st Parodi), Camigliano, Rodio; Iotti, Santoro, Rutigliano (24' st Petrella); Pannitteri, Rojas (1' st Nepi), Mustacchio. 

In panchina: Ghisleri, Vaccarezza, Contaldo, Gheza, Casazza, Maggio, Forte, Parodi, Sarzi Puttini, Kozlowski.

Allenatore: Dossena.

GIANA ERMINIO (4-2-3-1): Zacchi; Caferri (45' st Corno), Ferrante, Minotti,Groppelli; Pinto (29' st Acella), Marotta; Lamesta; Franzoni, Maguette Fall (39' Perna); Mbarick Fall (29' st Messaggi).

In panchina: Pirola, Magni, Boafo, Ballabio, Colombara, Previtali, Corno, Barzotti, Piazza, Verde. 

Allenatore: Chiappella.

ARBITRO: Di Loreto di Terni

RETI: 5' st Minotti, 13' st Mb Fall, 35' st Ma. Fall su rigore. 

NOTE: Pomeriggio gradevole. Spettatori 597 (abbonati 586) per un incasso di 4188 euro. Espulso 29' st Santoro: fallo da ultimo uomo. Ammoniti: Rodio, Lamesta, Iotti, Mustacchio, Caferri. Calci d'angolo 7-4 per la Giana. Recupero: 0',3' 

Piermario Ferraro

Ti potrebbero interessare anche:

SU